IL 6 E 7 GENNAIO REPLICHE A GRANDE RICHIESTA DE "I SENZA VERGOGNA"
Di Carlo Caprino (del 04/01/2009 @ 21:12:03, in Spettacoli, letto 2891 volte)

Ritornano con 3 repliche, il 6 gennaio con due spettacoli (pomeridiana e serale) ed il 7 gennaio, sul palco del teatro Monticello un tornado di colori, suoni, dinamismi, effetti speciali, emozioni con il nuovo Musical dal titolo “Per una strana combinazione” che la Compagnia Teatrale de “I Senza Vergogna” ha portato già in scena dal 13 al 17 dicembre, ultimi tre appuntamenti che concludono la prima serie di rappresentazioni.

La simpatica e ben riuscita commedia musicale parte da un laboratorio scientifico dei nostri giorni, in cui un’aspirante premio Nobel si ritrova catapultata nel favoloso regno di Camelot. Qui rivive il fascino di un’epoca appresa tra le pagine storiche e leggendarie del Medioevo. L’incanto di Artù , Lancillotto, Ginevra, i cavalieri... svanisce alla vista della schiavitù, povertà, valori negati. La strategia vincente sarà utilizzare il proprio sapere, le proprie conoscenza per ridisegnare la storia verso un futuro migliore.

Applauditissimi “I Senza Vergogna” dal fedele pubblico ma anche da curiosi che per la prima volta hanno gustato le due ore di spettacolo e apprezzato le performances di ciascun attore. Ma chi sono questi attori? Come li ha definiti una nota giornalista locale dopo averli visti, sono “più meno dilettanti e più professionali che mai”. In realtà la compagnia è composta dal dirigente, da docenti, da collaboratori, da genitori e all’occorrenza da alcuni alunni del 3° Circolo Didattico “Don Bosco” di Grottaglie, ormai al 5° lavoro.

È Natale 2004. Cosa fare? Mercatini della solidarietà? Presepe vivente? O anche altro? Tutto è partito da questa domanda. Un gruppo di docenti risponde con la voglia di mettersi in gioco accettando le sfide didattiche ed educative. “Questa volta però, facciamo noi una lezione sul campo!” Ed ecco il teatro con il suo mondo magico. “Noi docenti in scena per loro: i nostri ragazzi, non per dimostrare quanto siamo bravi, ma per essere esempio. Per loro, e per quelli che soffrono”. In che modo? Raccogliendo fondi per il Congo, Ciad, per Beslan, per i maremotati dell’Asia, per le Associazioni “Crit du chat”, “Delfino” e “le opere del Padre” di Claudia Koll.

Da quest’anno la Compagnia ha un progetto a lungo termine su due fronti: uno lontano e uno vicino. Quello lontano, con un’opera volta ad aiutare i bambini nel Ciad attraverso la persona di Padre Maglie; quello vicino, con un’azione progettuale di aiuto ad una fascia di utenza scolastica attraverso interventi educativo-didattici extracurriculari. 36 repliche; oltre 10.000 presenze; il riconoscimento di una giuria competente quale quella di Castro dei Volsci del 2005 al “Premio Vittorio Gassman”; lavori inediti nati in una dinamica laboratoriale di gruppo, in un’ottica di volontariato anche per i tanti che lavorano dietro le quinte; costituiscono l’arma vincente che ha reso possibile tutto ciò.
Info: 099.5661005
svergognato@splinder.com
http://www.compagniaisenzavergogna.splinder.com


Gir: 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, dalla Citta' di Grottaglie