IL 28 e 29 SI VISITA: IL CONVENTO DI SAN FRANCESCO DI PAOLA E IL SANTUARIO DELLA MADONNA DI MUTATA
Di Redazione (del 27/03/2009 @ 16:29:22, in Territorio, letto 4419 volte)

Un Cammino nel Barocco di Grottaglie è il tema scelto dal Fondo Ambiente Italiano FAI delegazione di Taranto e provincia diretto dal Dott. Eduardo De Sortis , per inserire la città d’Arte e della ceramica all’interno della GIORNATA FAI DI PRIMAVERA a sostegno dell’arte e della natura promossa in tutta Italia il 28 e 29 marzo prossimo in 210 città e con 580 beni aperti visitabili.

Foto CICLOAMICI


All’iniziativa ha aderito l’amministrazione comunale con gli assessorati cultura, itinerari culturali e turismo-diretti dalla Prof.ssa Marisa Patruno e Prof. Vito Nicola Cavallo, che dichiara “l’amministrazione ha accolto con entusiasmo, la richiesta del Dott. Eduardo De Sortis di realizzare un punto FAI all’interno dell’ufficio informazioni turistiche del Castello Episcopio, in modo da dare un supporto allo svolgimento dell’evento ed particolare alle attività degli aderenti FAI residenti a Grottaglie ed agli iscritti alla Delegazione della provincia di Taranto, consentendo di richiedere e ricevere informazioni sulle attività del FAI e ritirare gratuitamente materiale informativo durante il normale orario di apertura, attività che sarà svolta da un referente FAI in collaborazione con la cooperativa Melangolo che gestisce lo sportello turistico e del personale del centro visite dell’Habitat rupestre inaugurato da pochi giorni”.

Rappresenterà il patrimonio artistico – ambientale ed il barocco della città delle ceramiche il Convento di San Francesco di Paola ed il Santuario della Madonna della Mutata, che hanno contribuito come è noto al riconoscimento di città d’arte della città di Grottaglie, due entità architettoniche che al loro interno, in particolare il convento dei Minimi è ospitato in un importante complesso monumentale, costituito da una chiesa che è tra le più interessanti e meglio conservate del territorio con le sue monumentali cappelle, da un grandioso convento, notevole per gli aspetti storici ed architettonici, e da un chiostro da considerarsi tra i più belli della regione in cui si ammirano gli aspetti architettonici, pittorici e culturali ,lunette di Bernardino Greco da Copertino del 1723 raffiguranti i miracoli del santo e corredate da didascalie letterarie e dagli stemmi delle famiglie grottagliesi; ed ancora si conservano opere di pittura, scultura, di pregevole interesse storico ed artistico costituenti un cospicuo patrimonio d’arte quale Museo dell’arte e della religiosità Minima¬;. Di particolare interesse sono le significative testimonianze costituite da molti ambienti ipogei sottostanti in buona parte al complesso conventuale, e cioè le varie grotte, nonché le cisterne del complesso sistema di approvvigionamento idrico e gli antichi frantoi. Dichiara il Capo Delegazione FAI di Taranto e Provincia Dott. Eduardo De Sortis “ finalmente dopo quindici anni siamo riusciti ad inserire il territorio della provincia di Taranto nel circuito nazionale del FAI che così egregiamente ed efficacemente valorizza il patrimonio artistico - ambientale italiano. Ne siamo orgogliosi ed uno dei nostri obiettivi è quello di far conoscere ed apprezzare il più possibile i tesori della nostra meravigliosa terra delle ceramiche”.

Calendario evento: GIORNATA FAI DI PRIMAVERA a sostegno dell’arte e della natura
Un Cammino nel Barocco di Grottaglie Punto informazioni FAI-Grottaglie c/o Castello Episcopio Largo Maria Immacolata-0995620222

L’evento si svolgerà il 28 e 29 Marzo 2009 nel:
-Convento di San Francesco di Paola via XXV Luglio 94
-Santuario della Madonna della Mutata via provinciale per Martina Franca Km 7

Per tutti i beni apertura Sabato 28, ore 9,00-13,00/14,00-17,00 Domenica 29, ore 9,00-13/15,00-18,00 Sabato 28, ore 9,00-12,00: ingresso per le scuole.


Gir: 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, dalla Citta' di Grottaglie