Grottaglie: il 29 giugno il primo volo civile
Di Staff (del 21/06/2007 @ 19:17:46, in Politica, letto 3994 volte)

Fonte. Il Meridiano

Taranto ce l’ha fatta. Anche dall’aeroporto “Arlotta” partiranno voli civili. Il primo è già stato fissato dal 29 giugno. Si tratta di un charter che arriverà da Milano ogni venerdì alle 13,40 per facilitare i turisti che ogni anno affollano le coste ioniche, lucane e calabresi. La Seap ha mantenuto le promesse fatte nei giorni scorsi al sindaco di Grottaglie, Raffaele Bagnardi, firmando un accordo tra gli Aeroporti di Bari, Foggia e Grottaglie. I sindaci dei tre capoluoghi di provincia, il Presidente della Provincia di Foggia, Carmine Stallone, e l’Amministratore Unico di Aeroporti di Puglia S.p.A., Domenico Di Paola hanno deciso di organizzare, entro la prima decade di luglio, un incontro allargato anche ad altri attori istituzionali ed economici dei rispettivi territori, per discutere in particolare sulla programmazione operativa dei siti aeroportuali di Grottaglie e Foggia, nella proiezione temporale più opportuna, in un contesto comunque di sistema trasportistico regionale e mantenendo come primo riferimento l’aeroporto di Bari.


Il charter con Milano potrebbe essere il primo di una importante serie di voli che giornalmente collegherebbero Taranto agli altri aeroporti italiani. Per la realizzazione dell’iniziativa, gli Enti locali promotori potranno contare sulla piena collaborazione della Confindustria di Taranto e di Foggia, nonché sull’interesse già dimostrato dall’Autorità Portuale di Taranto, dalle Grandi imprese e dai maggiori Operatori turistici. La convinzione degli attori istituzionali è che, con una rete aeroportuale funzionante a Taranto e Foggia, il sistema industriale legato al porto e all’Ilva, nel caso del capoluogo ionico, avrebbe una notevole spinta in avanti.

Specie in considerazione della posizione strategica della Puglia, candidata ad un posto di rilievo nei collegamenti con il resto d’Europa. Il battesimo della neonata pista di Grottaglie (allargata e rimodernata per il carico scarico delle fusoliere prodotto da Alenia) è stato celebrato lo scorso 7 marzo con cinque atterraggi, nel giro di poco più di un’ora, che portarono a Taranto 700 dipendenti ed ex dipendenti del Gruppo Riva provenienti da varie parti d’Italia e d’Europa per una convention. Il primo a toccare terra è stato un Airbus 321 proveniente da Verona (con 189 passeggeri a bordo), poi a seguire, il Boeing 737 proveniente da Cuneo (112 passeggeri), quindi un altro Airbus da Milano (156),e poi da Parigi (84) e da Siviglia (159). Gli aerei partiti dagli scali italiani erano della compagnia CSA (Czech Airlines, la compagnia di bandiera ceca).

Gir: 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, dalla Citta' di Grottaglie