FRANCAVILLA FONTANA: 35ENNE CON PROBLEMI PSICHICI DA FUOCO ALLA MADRE. RICERCATO IL FIGLIO.
Di Redazione (del 29/12/2009 @ 10:44:09, in Puglia, letto 4051 volte)

Una donna è morta a causa delle ustioni riportate su gran parte del corpo a Brindisi. Agghiacciante la ricostruzione dei carabinieri. La vittima sarebbe stata bruciata da fiamme appiccate dal figlio, Pietro Lonoce, un uomo di 35 anni con problemi psichici, che l’avrebbe cosparsa di benzina e poi le avrebbe dato fuoco.

 

Il fatto è accaduto a Francavilla Fontana, in provincia di Brindisi, dove madre e figlio vivono nella stessa palazzina in piazza Calandrè, nella zona 167, alla periferia del comune. L’uomo - a quanto si è saputo per ora - sembra che abiti nell’autorimessa al pianterreno della palazzina dove, in uno degli appartamenti, vive la madre. Oltre che per la situazione mentale dell’uomo, la vicenda è segnata da un contesto familiare di grave degrado, causa il matrimonio fallito dell'incendiario e problemi di disoccupazione.

 

I primi a soccorrere la donna, Antonia Musci, di 66 anni,vedova da dieci, sono stati i vicini di casa, allertati dalla stessa vittima che ha bussato alla loro porta. Quando è entrata in casa, però, era praticamente avvolta dalle fiamme che hanno incendiato anche alcuni mobili della casa dei vicini. La vicina e il marito l'hanno avvolta in una coperta per spegnere il fuoco e hanno telefonato al servizio di emergenza sanitaria 118, ai carabinieri della compagnia di Francavilla Fontana e ai vigili del fuoco.

Con l'ambulanza, la donna è stata dapprima condotta nell'ospedale «Camberlingo» di Francavilla Fontana e, subito dopo, vista la gravità della situazione, nel Centro Grandi Ustionati dell'ospedale «A. Perrino» di Brindisi, dove è poi deceduta in tarda serata. Secondo le prime notizie, la vittima avrebbe più volte chiesto l'intervento dei carabinieri contro le violenze del figlio.

Nell'incidente è rimasta coinvolta anche la vicina che ha soccorso la donna: per lei sono 15 i giorni di prognosi. I carabinieri sono sulle tracce di Lonace, ricercato per tentato omicidio. L'uomo, subito dopo l'insano gesto, si è dato alla fuga a bordo di un'autovettura, che ha poi abbandonato dopo pochi chilometri.

 

Fonte: CorSera


Gir: 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, dalla Citta' di Grottaglie