GROTTAGLIE, CENTRO STORICO: HAI UN IMMOBILE DA RISTRUTTURARE? BONUS DI 7.000 €
Di Redazione (del 04/01/2010 @ 10:21:24, in Economia, letto 5471 volte)

 

Centro storico, un mix di interventi, incentivi e infrastrutture. Un contributo di 7 mila euro per il recupero di immobili di proprietà dei privati.

Si è conclusa l’istruttoria (effettuata dalla dottoressa Ada Meo, responsabile del Servizi Fiscali e Previdenziali del Comune) delle ultime richieste di contributi in favore dei cittadini interessati ad eseguire lavori di “Recupero di immobili siti nel centro storico di proprietà dei privati”. Sempre alla dottoressa Ada Meo i cittadini potranno rivolgersi per presentare ulteriori domande per l’assegnazione dei citati contributi (fino a 7 mila euro), relativi sia ai prestiti personali che ai mutui ipotecari decennali.



“Il contributo in questione”, dichiara il Vice sindaco ed Assessore al Centro storico Francesco Donatelli, “si inserisce in un quadro articolato di interventi tesi al recupero e alla riqualificazione del Centro storico e del Quartiere delle Ceramiche. Infatti, dall’approvazione del Piano Cervellati, sono state impegnate significative risorse utilizzate da numerosi cittadini per il recupero di immobili siti nel centro storico di proprietà dei privati (circa 84 mila euro), per i contributi per la ristrutturazione delle facciate nel centro storico di proprietà dei privati (46 mila euro), oltre alla riduzione della TARSU (Tassa sui rifiuti solido-urbani) per i cittadini residenti nel centro antico. Inoltre, a breve, il Consiglio comunale sarà chiamato a deliberare ulteriori incentivi finanziari per l’insediamento di attività economiche nel Centro storico. Naturalmente” sostiene l’Assessore Donatelli, “le misure incentivanti da sole non bastano. Infatti, l’Amministrazione comunale in questi anni ha operato per dotare il Centro storico e il Quartiere delle necessarie infrastrutture, con la realizzazione di Piazza San Francesco de Geronimo, di Largo dell’Accoglienza (via Crispi) e la ristrutturazione di importanti siti come gli uffici del Giudice di Pace, la Pinacoteca in piazza Santa Lucia, l’ex Carcere Mandamentale (Torrente del Vento) e lavori al castello episcopio, sede del Museo della Ceramica e delle prestigiose “Mostre della Ceramica” e del “Presepe”. Inoltre, è prossimo il finanziamento di 2 milioni e mezzo di euro destinato al rifacimento dei tronchi idrici e fognanti del Centro storico con la successiva sistemazione delle chianche. Come è prossima”, continua Donatelli, “la firma dell’Accordo di Programma tra il Comune di Grottaglie e la Regione Puglia, per interventi destinati al Centro storico e al Quartiere delle Ceramiche, che utilizza il finanziamento di 3 milioni di euro dai fondi FERS e FAS 2007/2013 finalizzato all’attuazione dei P.I.R.P. (Programmi integrati di riqualificazione delle Periferie) e che metterà in moto un “circuito virtuoso” sostenuto da significative risorse finanziarie rivenienti da finanziamenti pubblici e privati, per un totale di oltre 15 milioni di euro. Insomma”, riprende e conclude Donatelli, “l’attuazione del Piano particolareggiato del Centro storico e del Quartiere delle Ceramiche redatto dal professor Pierluigi Cervellati è sotto gli occhi di tutti. A questo strumento di recupero credono tantissimi cittadini che ritornano a vivere e ad investire nel centro antico, come dimostrato dal dato ufficiale della popolazione del centro storico che raggiunge quasi 2 mila residenti. Ciò anche grazie a questo mix di interventi, incentivi e infrastrutture, voluti dall’Amministrazione comunale”.


Gir: 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, dalla Citta' di Grottaglie