SECONDO SUICIDIO ALLA STAZIONE DI OSTUNI IN POCHI GIORNI: UN PRECARIO SI LANCIA DAL TRENO
Di Redazione (del 04/10/2010 @ 14:35:22, in Puglia, letto 2442 volte)
Solo pochi giorni fà, 19 settembre scorso, nella stazione ferroviaria di Ostuni, un elettricista di 47 anni della provincia di Lecce si era tolto la vita lanciandosi sotto le rotaie di un Intercity (sembra per lo sconforto provocato dalla separazione dalla moglie) che la stessa stazione della "città bianca" è tragico teatro di un ennesimo suicidio.

 

 

Era laureato in economia e commercio. Aveva 38 anni. Era un precario. Originario di Ostuni, stava rientrando da Milano, sul Treno Espresso 925 Bolzano-Lecce. Si è lanciato dal finestrino, nonostante il disperato tentativo di un passeggero di trattenerlo per la cintola dei pantaloni.



Forse, alla base del tragico gesto, potrebbe esserci il problema della disoccupazione.

Gir: 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, dalla Citta' di Grottaglie