"CHEF GIR": I MINCHIAREDDI ALLA PIOVRA DI GIORGIO DE CESARIO. UN PRIMO PIATTO DELLA NOSTRA TERRA
Di Redazione (del 08/06/2013 @ 07:06:07, in Chef Gir, letto 4408 volte)

Si rinnova l'appuntamento con "Chef Gir" anche questa domenica. In questo appuntamento presentiamo un primo piatto: "i minchiarieddi alla piovra" di Giorgio De Cesario, artista e buongustaio, che vive a Gallipoli (Le) nella sua dimora “ La Casa degli Artisti”.

 

http://www.grottaglieinrete.it/dblog/storico.asp?s=Chef+Gir

 

Ricetta per: Minchiareddi alla piovra


Ingredienti per 4 persone: 
2 kg polpo
400 gr di "minchiareddi",
50 gr di cipolla
4 spicchi d'aglio
prezzemolo,sale,peperoncino
200 gr di rucola selvatica
olio extravergine d'oliva

aromi per il polpo bollito:cipolla rossa,alloro,sedano,pepe in grani,aglio.

 

 

Difficoltà: Facile


Tempo: 20 minuti per la preparazione e 60 minuti per la cottura


Preprazione e procedimento: Pulire il polpo. Cuocerlo in acqua fredda con tutti gli aromi. Quando sarà cotto macinarlo con il tritacarne. Filtrare il liquido di cottura del polpo e tenerlo da parte. Tritare finemente insieme l'aglio,la cipolla,il prezzemolo e il peperoncino. Rosolare il battuto in olio extravergine d'oliva. Aggiungere il polpo e farlo insaporire per qualche minuto. Bagnare con un poco di liquido di cottura del polpo ed ottenere una salsa leggera. Cuocere la pasta in abbondante acqua salata,mantenendola molto al dente. Scolarla, unirla alla salsa ed amalgamare sul fuoco terminando la cottura.

 

Consigli di Giorgio De Cesario "Chef gir" di questa ricetta: Conservare un po’ di acqua del polpo e diluire l’impasto mentre si salta.

Note: Giorgio De Cesario, artista e buongustaio, vive  a Gallipoli (Le) nella sua dimora “ La Casa degli Artisti” da lui stesso progettata. Si tratta di una struttura nuova che abbina un'area espositiva ad un prestigioso bed & breakfast. Qui Giorgio De Cesario ha la sua galleria permanente e, nello stesso tempo, ospita gratuitamente altri artisti (pittori, scultori, scrittori, musicisti ecc.) offrendo loro l'occasione di far conoscere anche nel Salento le proprie espressioni artistiche.  Come Toulouse-Lautrec ama coniugare fornelli e pennelli!

 

Chef Gir

 

 

E tu cosa aspetti? Sei abile tra i fornelli? Ti destreggi bene tra padelle e GIRarrosti? Per te la cottura al vapore o quella al forno elettrico non hanno misteri? Ti piace preparare piatti nuovi e deliziosi per i tuoi cari? Allora… prepara il tuo piatto… scatta una o più foto… scrivi la ricetta in un file di word (scarica da qui il file con i campi da compilare)… e spediscila a info@grottaglieinrete.it .

La tua ricetta verrà pubblicata su "Chef Gir" la nuova rubrica di Grottaglieinrete!

Condividi con tutti i lettori di Gir la tua creatività in cucina!

Chef Gir: il piatto è servito!

 

 

Foto: pastificiodelduca.com e blogspot


Gir: 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, dalla Citta' di Grottaglie