MOSTRA DEL PRESEPE 2007
Di Staff (del 07/12/2007 @ 11:25:49, in Cultura, letto 3997 volte)

INAUGURAZIONE MOSTRA DEL PRESEPE: SABATO 8 DICEMBRE, ore 19,00, Castello Episcopio

L’allestimento è sontuoso, una vera esplosione di rosso ed un effluvio di petali di rosa di ceramica che accarezzano i Presepi e si posano leggeri, quasi come un tappeto, ai loro piedi. E’ ai nastri di partenza la XXVIII ^ Edizione della Mostra del Presepe che si svolgerà dall’8 dicembre fino al 6 gennaio, nelle sale araldiche del castello episcopio “Giacomo D’Atri”. E’ un’edizione ricca e di qualità. Le stanze del piano nobile del castello sono state addobbate in maniera aristocratica, con una grande attenzione rivolta ai particolari, attraverso le movenze di uno splendido tendaggio bianco e panna e un sapiente (ed equilibrato) uso degli spazi. Ad allestire la Mostra quest’anno è stata la Bottega “Cocci d’Autore” dei giovani Emanuele Patronelli e Simona Mitrangolo, coadiuvati dal fiorista Ciro Magazzino che ha curato la scenografia floreale con i pini svedesi collocati lungo il corridoio delle sale.

Sabato 8 dicembre (ore 19,00) si terrà al castello episcopio “Giacomo D’Atri” l’inaugurazione della Mostra e la Cerimonia di premiazione dei vincitori.

La manifestazione, promossa e organizzata dall’Assessorato alla Cultura-Musei e Turismo del Comune di Grottaglie, può contare sull’intervento della Regione Puglia e della Provincia di Taranto. A curare la Mostra la dottoressa Daniela De Vincentis, Responsabile del Settore Cultura, Musei e Turismo del Comune di Grottaglie.

“Ormai abbiamo raggiunto un buon livello di maturità artistica e artigianale”, ha dichiarato il sindaco Raffaele Bagnardi, “che ci consentirà, già a partire dal prossimo anno, di indirizzarci anche su temi specifici di ricerca e di riflessione. Daremo poi spazio ad una Sezione didattica che passerà dalla sperimentalità di questi ultimi anni ad una situazione di coprotagonismo. Anche quest’anno il Natale è stato interpretato sia in chiave tradizionale che contemporanea e in maniera variegata”.

Gli Assessori alla Cultura professoressa Marisa Patruno e al Marketing ceramico architetto Vito Nicola Cavallo hanno voluto aggiungere che si tratta un’edizione di qualità, sia per quanto riguarda la realizzazione dei singoli pezzi sia nella originalità delle idee. Si registra anche la partecipazione degli studenti dell’Istituto Statale D’Arte.

Una “Sezione speciale” ospita i bellissimi presepi africani, dall’ebano del Congo alle foglie di banano dello Zaire, dall’eke del Senegal alle statuette in bronzo dorato di Burkina Faso. Infine c’è una Collezione di presepi provenienti da Vietri sul Mare e che risalgono ai primi del ‘900.

Orari di apertura: tutti i giorni, compresi i festivi, dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 17,00 alle 21,00. L’ingresso è libero.

 

Fonte: Comune di Grottaglie


Gir: 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, dalla Citta' di Grottaglie