Il Boeing che non vuole atterrare
Di Staff (del 20/03/2007 @ 19:27:57, in Cronache, letto 3192 volte)

 

 

Ciò che ha destato stupore e che la notizia certa del suo slittamento si avuta a circa 1 ora dal suo previsto atterraggio.

Comè è possibile? Visto che per giungere dagli USA in Italia l'aereo ci impiega piu di una dozzina di ore?
Non ci è stata data risposta.

Senza sottolineare i disturbi e i fastidi che questo ha provocato i vari operatori della tv, della carta stampata e della multimedialità sono stati rimandati a casa.

Via email nel primo pomeriggio (16.36) apprendiamo che l'aereo atterra domani, mercoledì ore 08.30, e riparte con le fusoliere a bordo, mercoledì ore 12.30.
Gli operatori, secondo la mail, devono trovarsi alle 7.30 in aeroporto per ritirare le autorizzazioni necessarie per riprendere le fasi di atterraggio e decollo.

Speranzosi che la trafila sia ormai conclusa riceviamo un ennesima mail (18.35), in cui si informa che la mail precedente è da modificare parzialmente in quanto il decollo è previsto per il giorno seguente, giovedi 22 Marzo 2007, ore 12.

La domanda che ci facciamo adesso è: "Quanti degli operatore presenti oggi in Aeroporto saranno nuovamente presenti domattina, considerate tutte le vicissitudini?"

Ma forse la domanda è tutt'altra.
Ovvero...
Sarà la volta buona?

Gir: 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, dalla Citta' di Grottaglie