I VOLI CHARTER ALL'ARLOTTA? "MERITO DEGLI IMPRENDITORI"
Di Cosimo Linoci (del 13/01/2008 @ 16:25:42, in Economia, letto 3782 volte)

“La scintilla sembra essere scoccata, l’insistenza e la tenacia che personalmente abbiamo dimostrato con i vertici di Ventaglio a prendere in considerazione la destinazione di Grottaglie, e condividerla con un altro tour operator “concorrente” ma che poteva portare benefici per tutti, sembra proprio essere stata premiata”. A parlare sono Michelangelo Donvito e Raffaele Vignola, amministratori unici rispettivamente del Gabbiano Hotel di Pulsano e del Ticho’ hotel di Castellaneta. Due imprenditori che si sono prodigati perchè l’aeroporto Arlotta di Grottaglie possa, finalmente, aprire ai voli turistici.

 

Dalla prima settimana di giugno, infatti, e per tutta l’estate lo scalo grottagliese accoglierà i passeggeri che hanno acquistato i pacchetti settimanali offerti dai due albergatori grazie ad un accordo con Eurotravel e Viaggi del Ventaglio. Un assaggio dei voli turistici lo si è avuto l’estate scorsa con l’atterraggio di alcuni charter sulla nuova pista dello scalo grottagliese, ma per gli operatori turistici del territorio ionico l’Arlotta rappresenta, chiaramente, una speranza.

 

Furono proprio il Gabbiano hotel e il Ticho’s hotel a promuovere, nel maggio scorso, l’Educational, una sorta di meeting per cominciare a parlare direttamente con i tour operator di turismo a Taranto. “Durante quei 3 giorni - ricodano Donvito e Vignola - abbiamo gettato le basi per quello che adesso sembra finalmente essere una piccola realtà, i voli Charter direttamente su Grottaglie, grazie alla convergenza degli interessi di Eurotravel e la tenacia di alcuni “impavidi” imprenditori locali, che hanno fatto quello che dovrebbero fare altri, creare sinergie, interessi comuni, e mettere in contatto soggetti che hanno stesse finalità pur nella libera concorrenza del mercato.

 

All’epoca dell’Educational, intuendo (anche per averlo già ospitato 3 anni prima solo presso il Gabbiano Hotel) abbiamo invitato tutti gli organi di stampa a dare il giusto risalto all’evento e soprattutto tutte le realtà istituzionali presenti sul territorio, a partire dai comuni di appartenenza, all’Apt, alla Federalberghi territoriale, all’Ascom, alla Provincia che dovrebbe avere gli interessi maggiori ed il maggior coordinamento in merito, fino all’assessorato al Turismo della Regione Puglia. Non nascondiamo che solo una parte ha risposto”. Tra gli assenti la Provincia che, secondo i due imprenditori “non può essere giustificata in nessun modo per la gravissima mancanza, sia fisica nelle 3 giornate a disposizione, ma ancor di più per il totale silenzio avuto: nè una lettera di accoglienza, nè un comunicato di supporto, nè una parola spesa in merito alla capacità organizzativa privata”.

 

L’arrivo dei voli charter da Milano Malpensa si fa sempre più concreta e di questo i due imprenditori ritengono di non dover dire grazie alle istituzioni locali. “Comunque - concludono - riteniamo che sia finito da tempo il facile andazzo della lamentela, della lagnanza per quello che non si fa. Certo non nascondiamo una certa dose di soddisfazione nonostante tutte le difficoltà che quotidianamente da anni affrontiamo, spesso sentendoci soli, e troppo spesso sentendo promesse sempre più fastidiose e ripetitive. Ci chiediemo se finalmente anche davanti a questi oggettivi risultati, chi deve, riuscirà ancora una volta a nascondersi dietro ad un inghippo burocratico invece di prodigarsi a fare non di più di quello che deve, ma semplicemente il suo mandato per il quale è stato eletto. Sarebbe già tantissimo”.

 

Fonte: Tarantosera


Gir: 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, dalla Citta' di Grottaglie