BOEING RINVIA LA CONSEGNA DEL 787, FINMECCANICA "NO PROBLEM"
Di Giusy Palmieri (del 16/01/2008 @ 20:35:47, in Economia, letto 4500 volte)

Nuovi guai per la Boeing e il suo progetto di punta il B-787 'Dreamliner'. Dopo le indiscrezioni di ieri del Wall Street Journal la societa' ha confermato che il lancio dell'innovativo aereo subira' un nuovo ritardo per le difficolta' di assemblaggio e le prime consegne non saranno effettuate prima dell'inizio del 2009.

 

La compagnia ha annunciato che il primo volo e' stato spostato di quattro mesi "alla fine del secondo quadrimestre per dare altro tempo alle linee di montaggio per assemblare il primo aereo". Il Dreamliner, chiamato anche l'aereo di plastica, rappresenta il fiore all'occhiello dell'azienda di Chicago. Grazie all'ampio ricorso ai materiali compositi al posto dell'alluminio e' molto piu' leggero degli omologhi. "I ritardi del primo volo del Boeing 787 non hanno alcun impatto per l'Alenia Aeronautica e per la Finmeccanica per l'esercizio 2008: ne' dal punto di vista della produzione delle componenti relative al nuovo aeroplano - in quanto i volumi sono confermati - ne' dal punto di vista economico e finanziario, in quanto gia' oggetto di definizione tra le parti".

 

E' quanto afferma il direttore generale della Finmeccanica, Giorgio Zappa, precisando che "per quanto riguarda l'aspetto produttivo, l'impianto di Grottaglie e quello di Foggia proseguono regolarmente le proprie attivita', da tempo programmate con la Boeing, che riguardano rispettativamente le sezioni di fusoliera e lo stabilizzatore orizzontale" del nuovo velivolo della Boeing. Fonte: AGI


Gir: 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, dalla Citta' di Grottaglie