SEGNALAZIONI DEI CITTADINI: CANI RANDAGI, SEMPRE PIUí NECESSARIO TUTELARE CITTADINI E ANIMALI
Di Redazione (del 03/02/2012 @ 13:37:37, in Segnalazioni, letto 2420 volte)

Più volte ci siamo occupati su GIR della presenza di numerosi cani vaganti per le vie di Grottaglie; il nostro primo video, che ritraeva niente di più che una serie di situazioni sotto gli occhi di tutti,  venne da qualcuno interpretato – in buona o cattiva fede – come un “attacco” a questi animali che sono invece i primi a subire le conseguenze di questa situazione.

Qualcuno li chiama preoccupato “randagi”, per la legge sono quasi sempre “cani di quartiere”, di fatto per le vie di Grottaglie non è raro imbattersi in gruppi di cani che passeggiano liberi e tranquilli. Grottaglie è – per i cani di quartiere – una vera e propria “isola felice”, la presenza di un canile comunale ed il quotidiano lavoro dei volontari dell’ANPA assicura a questi animali cure, attenzione, affetto e nutrimento  e la grandissima parte dei cani che “passeggiano” per le vie cittadine sono calmi, tranquilli, socievoli e niente affatto minacciosi, ma di fatto il loro numero appare senz'altro notevole e preoccupa e suscita interrogativi, frutto di una situazione - è bene ribadirlo -  quasi certamente aggravata anche dal comportamento criminale prima ancora che incivile di chi scarica su altri l’obbligo e la responsabilità di accudire questi animali

 

 

Ma si tratta pur sempre di animali, che non agiscono in base a regole “umane” e che possono – per motivi a volte imperscrutabili ed imprevedibili – avere un atteggiamento - anche solo apparentemente – minaccioso.

La lunga premessa appare necessaria, pur consapevoli che non sarà sufficiente a chi vorrà continuare ad additarci come “nemici degli animali”, per riportare la segnalazione del signor Pierluigi Frisenna che così scrive: “Spettabile redazione colgo intanto l'occasione per farvi i miei complimenti per tutto ciò che fate e per segnalarvi che oggi per la seconda volta durante il mio jogging per recarmi da casa in palestra sita in via Platone, sono stato aggredito da tre cani in viale Gramsci.

Cani di media grossa taglia uno bianco e gli altri due color pastore tedesco. E' mai possibile che per correre anche in paese dobbiamo guardarci le spalle? Già ho rinunciato ad andare fuori Grottaglie e mi riferisco alle varie Paparazio, Carraro delle vacche ecc.... ora anche in paese
.”

 

 

 

Che si tratti di una “aggressione” temuta o agita, che il nostro lettore si sia “solo” spaventato senza riportare altri e più gravi conseguenze non è secondario, ma neppure - forse – il nocciolo della questione. Non è nei nostri poteri attuare soluzioni e tampoco consigliarle, possiamo però dare voce a chi evidenzia un problema che – lo ripetiamo – vede i cani come prime e più colpite vittime, chiedendo che questa situazione venga affrontata con attenzione e lungimiranza, sanzionando i colpevoli e dotando di mezzi e risorse adeguate chi – come i volontari dell’ANPA – si dedica con impegno ammirevole a migliorare il destino di questi sfortunati animali che dall’uomo hanno ricevuto tutt’altro che amicizia.


Gir: 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, dalla Citta' di Grottaglie