LA SCUOLA MEDIA “PIGNATELLI” DI GROTTAGLIE DIVENTA COMPRENSIVO, UNA GRANDE OPPORTUNITA’ PER LA NOSTRA CITTA’ E PER I NOSTRI RAGAZZI!!
Di Redazione (del 14/02/2012 @ 08:10:14, in Lettere, letto 2981 volte)

Si torna a parlare di scuole, in un periodo in cui molte famiglie devono decidere a quale istituto iscrivere i propri figli e quindi orientarne, in maniera decisiva se non definitiva, il loro futuro. Giunge in proposito una email del prof. Saverio Fanigliulo, responsabile area POF Scuola Secondaria di I° grado " Pignatelli" di Grottaglie, che condivide con i lettori di GIR un momento di grande soddisfazione.

I dettagli fanno la differenza! - scive Fanigliulo - Sono particolarmente lieto di parlarvi della mia scuola, la Scuola Media “ F. G.Pignatelli” di Grottaglie nella quale svolgo la mia attività di docente di Matematica e Scienze da oltre 10 anni. Ho avuto il privilegio di istruire tanti ragazzi, ma il privilegio più significativo è quello di ritrovarli poi da grandi e vederli realizzare i propri sogni, i propri progetti-idea che esprimevano quando erano piccoli.

In questi anni ho visto questa scuola raggiungere risultati straordinari. Dobbiamo riconoscere che la scuola media Pignatelli si caratterizza per essere un polo di eccellenza della comunità grottagliese del quale non si può fare a meno, vista l'importanza culturale, formativa e strategica che ha assunto in questi anni
.

 

 

Ne avrete sentito parlare, o avrete assistito in prima persona ai concerti musicali dei nostri alunni, sono veramente bravi,sono il nostro orgoglio e la nostra speranza, che ci fa capire che tutti i ragazzi, opportunamente stimolati , possono essere armonici, motivati, costruttivi, eccellenti! Ma i nostri alunni sono impegnati in tante altre attività coinvolgenti e formative, che spaziano in diversi ambiti del sapere e della conoscenza: l’area linguistico- artistico- espressiva ,l’area storico- geografica, l’area musicale e strumentale, l’area matematico-scientifica e tecnologica ,l’area delle scienze motorie e sportive.

Un’offerta formativa molto ricca e variegata che, nel fare scolastico, si attua esplorando situazioni problemi di senso e di valore nella direzione dell’acquisizione e della conquista delle competenze disciplinari e di cittadinanza attiva indispensabili per la comprensione degli eventi e delle dinamiche complesse e per la continuazione degli studi!

 

 

Così – continua Fanigliulo - gli alunni hanno la possibilità di sperimentare gli apprendimenti disciplinari in situazione mediante un laboratorio scientifico ben attrezzato ( Imparare... sperimentando!), il laboratorio informatico, linguistico e multimediale,il laboratorio ceramico,una didattica efficace, motivante ed innovativa della matematica ( esperienza matabel, PQM), gli incontri con altri alunni di altre scuole italiane ed europee per potenziare la lingua inglese e francese (progetto Europeo Comenius), le esperienze sul nostro territorio per valorizzare ambiente,arte, cultura e tradizioni ( Ecoliadi, In...forma, Sicuri...sempre, Regolar....mente scuola, Grottaglie...... un bene comune, Tutti gli alunni, nessuno escluso! Pratica...mente scuola, ecc.).

 

 

Grazie agli insegnanti della scuola molto scrupolosi che curano la relazione pedagogica e che rispettano i ritmi e le specificità psicologiche, emotive e attitudinali di ognuno, i ragazzi conseguono, al termine del primo ciclo, una preparazione ampia e profonda, verificata peraltro nelle indagini del sistema di valutazione nazionale.

Grazie ad una preside , Dr.ssa Patrizia Di Lauro, profondamente umana, che ama ripetere a tutti noi e ai genitori: “ Guardiamoli negli occhi i nostri ragazzi!” Considerato che questa fascia di età degli alunni è molto particolare, così delicata, gli interventi e le azioni educativo –didattiche sono finalizzati all’ accoglienza, all’inclusione e all’integrazione,alla educazione e all'istruzione, onde garantire il successo scolastico e formativo a tutti gli alunni, nessuno escluso!

 

 

I dipartimenti delle diverse discipline di studio – conclude Fanigliulo - favoriscono un apprendimento che dà senso e valore rispetto alle esigenze della società odierna, per cui progettano per competenze esplorando situazioni e problemi reali legati al vissuto dei singoli discenti. Il rapporto con le famiglie è per noi essenziale in quanto consente ai docenti di predisporre interventi educativi più vicini al modo di essere e di sentire dei nostri ragazzi."

Nelle situazioni di disagio e di difficoltà la scuola, nel suo complesso, diviene una comunità che si fa carico dei problemi cercando soluzioni utili adattate alle diverse realtà. Dettagli si dirà. I dettagli fanno la differenza!


Gir: 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, dalla Citta' di Grottaglie