ATTENTATO BRINDISI: FERMATO PRESUNTO KILLER "MIA LA BOMBA", MA NON CONVINCE IL MOVENTE
Di Redazione (del 07/06/2012 @ 10:01:33, in Puglia, letto 707 volte)
Arriva la svolta nelle indagini sull'ordigno fatto esplodere davanti alla scuola Morvillo-Falcone di Brindisi. Attentato in cui ha persola vita la piccola Melissa. Ieri in tarda serata si è sparsa la voce, oggi confermata, dell'arresto del presunto killer: Giovanni Vantaggiato, 68 anni di Copertino.

 

 

L'uomo avrebbe ammesso le sue responsabilità dopo esser stato ascoltato per ore dagli inquirenti. E' accusato di strage con finalità di terrorismo. A incastrarlo i filmati dellla sua Fiat Punto nei pressi dell'istituto Morvillo Falcone e la somiglianza con il personaggio ripreso dalle telecamere, nonché alcune intercettazioni.

 

 

L'obiettivo iniziale sarebbe stato il tribunale vicino alla scuola. La procura: "Ma il movente ancora non convince"

Gir: 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, dalla Citta' di Grottaglie