SEGNALAZIONI, V. PINTO: “A GROTTAGLIE CANI RANDAGI ABBANDONATI DA UN FURGONE”
Di Redazione (del 30/07/2012 @ 12:58:00, in Segnalazioni, letto 1640 volte)

Più volte ci siamo occupati dei cani di Grottaglie, da diversi punti di vista e dando voce a differenti sensibilità. C’è chi li considera “randagi” e chi veri e propri residenti “di quartiere”, chi ne ha un po’ timore e chi li coccola come un membro della famiglia. Più volte è stata espressa la quasi certezza che a Grottaglie qualcuno venisse ad abbandonare cani di altre città, approfittando della presenza a Grottaglie di un canile accogliente ed efficiente gestito, con encomiabile impegno, dai volontari dell’ANPA – Associazione Nazionale per la Protezione degli Animali.

Proprio Grazia Parisi, responsabile cittadina dell’ANPA, in più di una occasione ha evidenziato questa situazione che oltre a complicare ancora di più il lavoro di chi accudisce questi animali, testimonia di un malcostume incivile che andrebbe punito con il massimo del rigore.

 

 

 

 

A confermare ulteriormente questo malvezzo, è la segnalazione del sig. Vito Pinto, che così ci scrive: “salve,vi ringrazio anticipatamente per la vostra attenzione,la questione che vorrei segnalarvi è la seguente e mal trascurata cronaca dei cani abbandonati,fin qui voi direte che ne siete già al corrente,ma purtroppo sono un paio di volte che ho notato nei mesi scorsi - e mea culpa se lo dichiaro peraltro a voi adesso - che un furgone, proveniente sicuramente dai paesi limitrofi, abbandona in sera tardi cani e perfino una volta un paio di gattini.

Il ripetersi di questi episodi mi ha fatto capire che alcuni paesi sprovvisti di canile cercano così di risolvere il loro problema, abbandonandoli nel nostro. Per carità, non sono i cani che vedo e cerco di dar da mangiare e acqua specialmente con sto caldo, ma di educare proprio questa gente facendogli capire che il problema non si risolve riempiendo un furgone per abbandonarli nel paese confinante oppure più lontano
. “

 

 

 

La segnalazione del sig. Vito Pinto è preoccupante perché testimonia non di un caso isolato, ma di una “abitudine” che pare ripetersi con una certa frequenza. Oltre a dare la massima visibilità a questa segnalazione, invitiamo tutti coloro che assistano ad episodi simili a rilevare ed a trasmettere alle forze di polizia tutti gli elementi utili alla individuazione dei responsabili.


Gir: 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, dalla Citta' di Grottaglie