ECOGIR: L’ACETO, UN ALLEATO EFFICACE ED ECONOMICO NELLE PULIZIE DI CASA
Di Carlo Caprino (del 05/09/2012 @ 06:05:21, in ecoGir, letto 2270 volte)

Se è vero che la tecnologia negli ultimi hanno ha fatto passi da gigante nell’offrirci prodotti e dispositive per rendere più semplici moltissime delle nostre incombenze quotidiane, è altrettanto vero che molti dei “rimedi della nonna”, usati fino a pochi anni fa si dimostrano ancora oggi più che efficaci.

Nel campo delle pulizie domestiche, ad esempio, la pubblicità ci bombarda con proposte di detersivi sempre più sbiancanti, sempre più profumati, sempre più colorati ma – purtroppo – sempre più dannosi verso l’ambiente, sia a causa dei costi di produzione e smaltimento dei contenitori in plastica, sia per gli effetti dei loro componenti scaricati nei fiumi e nel mare. Se non abbiamo davvero pavimenti supersporchi o cucine super incrostate, esiste una alternativa ai costosi ed inquinanti detersivi industriali, ed è una alternativa che tutti noi abbiamo in casa: l’aceto bianco.

 

 

 

L’aceto bianco è, insieme al bicarbonato di sodio, un vero jolly domestico, e si presta a svariati usi, con il vantaggio di non inquinare l’ambiente e di non lasciare rifiuti tossici ne’ in casa ne in fase di smaltimento. Come anticalcare, l’aceto è efficace versato puro in poche gocce su una spugna, con cui poi si strofineranno i lavandini ed i rubinetti da pulire. Se il calcare è particolarmente ostinato e la parte da pulire può essere smontata facilmente, come nel caso del soffione della doccia o i terminali rompi getto dei rubinetti, si può immergere direttamente la parte da pulire in un contenitore pieno d’aceto e lasciarlo a bagno per qualche ora.

Come anticalcare l’aceto è efficace anche nella pulizia del ferro da stiro, in questo caso è necessario riempire la caldaia con una miscela composta a metà di acqua e metà di aceto e farla scaldare fino a che non esce il vapore. Dopo qualche minuto si deve spegnere il ferro da stiro, lasciarlo raffreddare in posizione verticale, poi svuotarlo e sciacquarlo con acqua pulita. Alla stessa maniera l’aceto funziona in lavatrice e in lavastoviglie, che va riempita con circa quattro litri di aceto allungato con un po’ di acqua e fatta funzionare a vuoto per un lavaggio ad alta temperatura.

 

 

 

Nelle pulizie di casa, l’aceto si rivela un prezioso alleato, anche se è bene ricordare che l’aceto non ha un nessun potere igienizzante, ed il suo impiego è dovuto – piuttosto che al suo limitato potere disinfettante – alla sua capacità di sgrassare e deodorare le superfici con cui viene a contatto, specialmente quelle superfici lucide e lisce. Finestre, lampadari, soprammobili in vetro, specchi, box doccia e perfino lenti di occhiali e possono essere lavati con acqua e aceto, per poi essere risciacquati con acqua pulita ed asciugati con attenzione per evitare aloni.

Poche gocce di aceto su un panno umido tolgono la ruggine, sgrassano e deodorano le pentole e le stoviglie. Aceto e sale grosso leggermente inumidito sono invece efficaci per pulire rame e ottone. Acqua e aceto puliscono e deodorano anche l’interno del frigorifero, del freezer o del forno come anche di contenitori alimentari in plastica, mentre versare mezzo bicchiere di aceto una volta alla settimana aiuta a tenere pulito lo scarico del lavello della cucina.

Anche per la pulizia dei pavimenti l’aceto non teme confronti, ed unito all’acqua bollente nel rapporto di 1 a 8 (mezzo litro d’aceto in 4 litri di acqua) offre un pavimento disinfettato, sgrassato, senza aloni, con l'odore dell'aceto che scompare in pochi minuti. L’aceto insieme all’acqua tiepida può essere utilizzato anche per lucidare mobili di legno sia laccato che al naturale, seguendo le venature del legno con uno straccio inumidito e poi asciugando con uno traccio asciutto. L’aceto è anche efficace nella pulizia dei tessuti, dai tappeti alle camicie, eliminando le macchie e ravvivando i colori, ed è anche un valido alleato del giardiniere casalingo, contribuendo ad eliminare le erbe infestanti e le formiche, a pulire la superficie esterna dei vasi di terracotta per favorire la traspirazione ed a conservare più a lungo i fiori recisi in vaso.

Infine, l’aceto è efficace anche come deodorante, sia applicato sul pelo di animali domestici sia lasciato per qualche ora di contenitori aperti all’interno di una stanza appena verniciata oppure strofinato direttamente sulle mani per eliminare odori persistenti come quelli della cipolla o dell’aglio.


Gir: 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, dalla Citta' di Grottaglie