C. MONOPOLI: “LA STRADA PROVINCIALE PER SAN MARZANO, UN IMBUTO PERICOLOSISSIMO!”
Di Redazione (del 23/10/2012 @ 07:00:56, in Segnalazioni, letto 1315 volte)

Grottaglie si vanta – a ragione – di essere una città d’arte che avrebbe molto da offrire ai turisti che olessero visitarla; a rendere idilliaco questo quadretto servirebbero solamente i sopracitati turisti in arrivo nella città delle ceramiche. Se è vero che “volere è potere”, è altrettanto vero che i mezzi di comunicazione a Grottaglie non sono dei più felici, per lo “straniero” che volesse raggiungere la città.

Steso un pietoso velo sull’aeroporto “Arlotta” e sulla stazione ferroviaria  la lettera del sig. Ciro Monopoli giunta nei giorni scorsi porta l’attenzione su una delle strade che collegano Grottaglie ai centri vicini, più precisamente quella che porta sino a San Marzano.


Dovendo raggiungere il mio appezzamento agricolo, posto fuori Grottaglie – scrive il sig. Monopoli – percorro quasi quotidianamente la strada provinciale Grottaglie - San Marzano, e ogni volta che all’andata passo davanti alla chiesa di San Biagio prego per tornare a casa incolume.

 

 

 

 

Subito dopo la chiesetta infatti, ci sono due curve cieche unite ad un improvviso restringimento della carreggiata, che rende quel tratto di strada più adatto ad un circuito di rally che ad una strada civile. Se già chi conosce la strada rischia di invadere la carreggiata opposta o – al contrario - di finire sui muretti confinanti, immaginate come possa trovarsi chi quella strada la percorre per la prima volta, magari di sera in condizioni di scarsa luminosità, o sotto la pioggia battente.





Più di una volta –
afferma il sig. Monopoli – sono stato costretto a brusche frenate o a sterzate improvvise, e ogni giorno spero di incrociare per strada persone attente e consapevoli come me. La carreggiata pare non si possa ampliare per vincoli paesaggistici, a causa della presenza di alcune grotte, ma questo è vero per un lato della strada, l’altro si affaccia su fondi agricoli!





E’ davvero così difficile o oneroso pensare a modificare il tracciato di questa strada prima che ci scappi il morto? Vi invio alcune immagini del tratto in questione, perché ciascuno possa valutare con i propri occhi la situazione attuale
.”

 

 


Certo la situazione delle strade esterne a Grottaglie non è delle più felici, tra la strada che ci congiunge a San Giorgio Ionico  e quella che collega a Montemesola  non c’è che l’imbarazzo della scelta. Certo, l’automobilista deve adeguare il suo stile di guida alle condizioni della strada, come prescrive il Codice della Strada, ma è fuor di dubbio che la viabilità provinciale richiede in maniera sempre più pressante opere di manutenzione ed adeguamento.


Gir: 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, dalla Citta' di Grottaglie