COMITATO IN DIFESA DELL’OSPEDALE SAN MARCO: “TRA TARANTO E GROTTAGLIE, CHI AVRÀ LA MEGLIO?”
Di Redazione (del 21/11/2012 @ 08:49:05, in Sociale, letto 1059 volte)

Tutta la cittadinanza ha appreso, tramite la tv e i giornali, che sono stati stanziati 150.000.000 di euro con la delibera CIPE del 3 agosto 2012, registrata ufficialmente alla Corte dei Conti, più 60.000.000 di euro stanziati dalla Regione Puglia. Questi soldi arriveranno all’ASL di Taranto e si è deciso di spenderli per il nuovo grande ospedale di eccellenza San Cataldo.” Il “Comitato in difesa dell’ospedale San Marco” esprime in una nota le sue preoccupazioni in merito al destino del nosocomio grottagliese, alla luce delle ultime decisioni della dirigenza della ASL e della programmazione sanitaria Regionale.

 

 

 


Speriamo – afferma nella sua nota il Comitato - che finalmente arrivi in questa zona un nosocomio provinciale di alta specialità ed eccellenza come tempo fa è stato dichiarato per il San Raffaele. Il Comitato in difesa dell’ospedale San Marco ha timore che questa notizia faccia anticipare la chiusura del nostro e degli altri ospedali limitrofi prima che venga aperto e parta il San Cataldo.

 

 



Per questo motivo – conclude la nota - chiediamo a gran voce alle istituzioni che sottoscrivano un patto con la Regione e con la ASL affinché il San Marco rimanga aperto e funzionante al 100% fino al giorno della partenza del nuovo grande nosocomio. Patto che deve essere portato a conoscenza e messo a disposizione dei cittadini."


Gir: 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, dalla Citta' di Grottaglie