"MA CHI DOBBIAMO VOTARE?", I DUBBI E LE DOMANDE DEGLI ELETTORI A POCHE ORE DAL VOTO
Di Redazione (del 22/02/2013 @ 15:34:00, in Editoriali, letto 1229 volte)

"Ma chi dobbiamo votare? Tu per chi voti? Ma che ne pensi di Tizio? Io voto Caio, almeno è il meno peggio", più passano i giorni, più si avvicina la data delle elezioni e sempre maggiori sono gli elettori che si pongono queste domande.

Nelle edicole, al mercato della frutta, tra le bancarelle dei vestiti, dal parrucchiere piuttosto che in ufficio o in fabbrica. Questi dubbi stanno attanagliando diversi elettori.

Per carità sia chiaro: non tutti!
Mentre da un lato vi sono elettori che davvero non sanno ancora chi votare. O forse è solo ciò che dichiarano. Dall'altro invece ci sono elettori fermamente convinti. Con le idee ben chiare.

 

 


Convinzioni che nascono dalle ideologie, dall'attaccamento a quel partito o a quel capo di coalizione. Oppure convizioni dettate dal mero interesse piuttosto che dai programmi.

Ma forse proprio quest'ultime convinzioni, quelle sui programmi, sono più esigue. Perchè? Quanti programmi sono stati decantati in questa stranissima campagna elettorale? Togliamo quest'ultima settimana, precedentemente quanti capi di coalizione e quanti loro rappresentanti hanno pensato bene di chiarire i propri programmi elettorali?

Quanti invece hanno pensato di difendersi dagli attacchi del competitor principale e quanti hanno parlato degli altri piuttosto che di loro stessi?

 

 


E' stata una campagna elettorale davvero strana. Molto anomala.
Dettata si da una legge elettorale che non prevede l'indicazione del candidato scelto come deputato o come senatore ma che proprio di questa legge elettorale si è fatta scudo per meglio organizzare la propria campagna.

Stasera sera si chiuderà. Sabato silenzio tombale e domenica tutti piazzati agli ingressi di scuole e istituti scolastici: con tanto di quotidiano sotto al braccio, sempre pronti con il classico sorriso e l'euro in tasca per il caffè al bar, perchè le elezioni sono il banco di prova di un argomento che appassiona tutti, quello della Politica, magari con la P in maiuscolo.

Buon voto a tutti!

Gir: 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, dalla Citta' di Grottaglie