VIGILIAMO PER LA DISCARICA: "ULTIMA UDIENZA DEL PROCESSO INIZIATO DA UN NOSTRO ESPOSTO. LA PROVINCIA è PARTE CIVILE"
Di Redazione (del 20/03/2013 @ 18:00:00, in Ambiente, letto 880 volte)
Il processo Ecolevante e ultima udienza di venerdì 22 marzo alle ore 11 presso il Tribunale di Taranto in la Provincia è parte civile è l'oggetto di una nota stampa a firma del comitato Vigiliamo per la Discarica di Grottaglie. Ultima udienza di un processo iniziato in seguito a un esposto del 2006 del comitato Vigiliamo per la discarica. Per la illegittimità degli atti di autorizzazione del cosiddetto terzo lotto.

La Provincia si è costituita parte civile. Alla precedente udienza del 1 marzo l’avvocato della Provincia era assente e il Pubblico ministero, come ampiamente riportato dalla stampa tarantina, ha chiesto due anni sia per il rappresentante legale di Ecolevante spa, dott. Boccini, che per il funzionario della Provincia, dott. Ruggieri.

 

 


L’assessore all’ambiente Mancarelli ha sollecitato per questa ultima udienza la presenza dell’avvocato che rappresenta la Provincia?

Mentre le discariche per rifiuti speciali del tarantino continuano ad essere la destinazione di tutte le emergenze nazionali, sarebbe intollerabile che in un processo per illegittimità degli atti di autorizzazione la Provincia di Taranto che si è costituita parte civile non fosse rappresentata dal proprio legale.

Ormai non si contano più le udienze di questo processo contro Ecolevante, iniziato nel febbraio 2008.

L'azione legale fu avviata da Vigiliamo per la discarica nel luglio 2006, con la richiesta di sequestro del III lotto, perché Ecolevante aveva continuato i lavori di scavo mentre si attendeva che il Tribunale amministrativo di Lecce si pronunciasse circa il ricorso promosso da Vigiliamo per le illegittimità nelle autorizzazioni. Ricorso che fu accolto dal Tar e portò al sequestro dell’area.

 

 


Solo alla fine del 2009, a processo già iniziato, la Provincia si è costituita in giudizio contro Ecolevante. E la sua costituzione in giudizio è stata possibile grazie all’esposto prodotto dal comitato Vigiliamo per la discarica nel 2006, e al fatto che lo stesso comitato, oltre ad aver sollecitato la costituzione dei proprietari, aveva anche promosso l’azione popolare con la quale numerosi cittadini-elettori si erano costituiti in giudizio in sostituzione della Provincia di Taranto e del Comune di Grottaglie, rimasti inerti.


Questo il testo integrale della nota stampa a firma del comitato Vigiliamo per la Discarica di Grottaglie.

Gir: 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, dalla Citta' di Grottaglie