VOLI CHARTER ALL'ARLOTTA. IL DEBUTTO SLITTA AL 29 DI GIUGNO
Di Cosimo Linoci (del 07/06/2008 @ 17:07:49, in Politica, letto 2935 volte)

I primi passeggeri avrebbero dovuto atterrare domenica 15 giugno, ma l’arrivo del primo volo charter all’aeroporto Arlotta slitta al prossimo 29 giugno. Un rinvio dettato dalle esigenze dei tour operator con i quali è stata rinnovata la convenzione per far sì che, almeno in estate, l’aeroporto grottagliese funzioni anche come scalo passeggeri. Un’esperienza già vissuta positivamente nel 2007 con l’arrivo di numerosi turisti che, direttamente dall’aeroporto di Milano Malpensa hanno raggiunto la città della ceramica di terra ionica.

 

Dal 29 giugno e fino alla prima settimana di settembre, lo scalo grottagliese accoglierà quei turisti che hanno acquistato i pacchetti settimanali offerti da due albergatori ionici (Michelangelo Donvito del Gabbiano Hotel di Pulsano e Raffaele Vignola del Ticho’s Hotel di Castellaneta) grazie all’accordo con Eurotravel e Viaggi del Ventaglio. Il primo dei due tour operator pare non abbia ancora avviato la stagione nei villaggi turistici ionici e per questo non ha riempito i voli del 15 e del 22 giugno.

 

Pare sia stata questa la causa dello slittamento dei voli charter che, ogni domenica, atterreranno all’Arlotta trasportando un centinaio di passeggeri da Milano e riportando nella città lombarda chi ha già concluso il suo periodo di vacanza. A premere perché i voli passeggeri raggiungessero lo scalo ionico sono stati soprattutto gli imprenditori locali, per i quali l’aeroporto Arlotta rappresenta una speranza.

 

Uno strumento per consentire a chi intende raggiungere il territorio ionico di farlo in maniera più semplice e veloce. L’idea era nata nel maggio del 2007 durante l’Educational, il meeting nato per cominciare a parlare di turismo a Taranto direttamente con i tour operator. Quel confronto aprì le porte dell’Arlotta ai voli charter. Per tutta l’estate i passeggeri sono giunti e quest’anno si bissa.

 

E’ un’esperienza sicuramente valida - commenta l’imprenditore Donvito - che ci consente di dare ad accreditati tour operator nazionali uno strumento per far conoscere ai turisti anche le nostre proposte. Per le prossime due settimane chi ha acquistato i nostri pacchetti atterrerà a Brindisi, ma dal 29 il collegamento con Milano sarà diretto. Lo slittamento non creerà grossi problemi, perchè l’importante è cominciare dando finalmente all’Arlotta la possibilità di dar prova d’essere adatto anche a voli passeggeri”.

MARIA DE BARTOLOMEO

 

Fonte: Tarantosera


Gir: 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, dalla Citta' di Grottaglie