LA RUSSIA AVVERTE GLI USA: INTERVENTO IN SIRIA AVREBBE DELLE CONSEGUENZE GRAVI
Di Redazione (del 26/08/2013 @ 09:09:06, in Esteri, letto 793 volte)
La Russia ha messo in guardia oggi gli Stati Uniti sulle conseguenze "estremamente gravi" che avrebbe un eventuale intervento militare in Siria.

 

 

In una telefonata di Sergej Lavrov al suo omologo Usa John Kerry, il capo della diplomazia russa ha sottolineato che le ''dichiarazioni ufficiali fatte negli ultimi giorni da Washington sul fatto che le truppe americane sono pronte ad intervenire nel conflitto siriano sono viste con profonda preoccupazione'' da Mosca.

 

 

''Si ha l'impressione che certi circoli, inclusi quelli sempre piu' attivi nei loro appelli per un intervento militare scavalcando l'Onu, stiano francamente tentando di spazzar via gli sforzi comuni russo-americani degli ultimi mesi per convocare una conferenza internazionale per una risoluzione pacifica della crisi'', si legge in un comunicato del ministero degli Esteri russo.

 

 

Gli ispettori dell'Onu inizieranno le indagini sul presunto uso di armi chimiche in Siria il 26 agosto. Lo afferma l'Onu, sottolineando che il governo siriano si e' impegnato a offrire ''cooperazione'' e a osservare il coprifuoco. In precedenza il regime di Addas ha autorizzato gli ispettori Onu a svolgere l'inchiesta.

 

 


Gir: 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, dalla Citta' di Grottaglie