TREMA L'ITALIA: SCOSSA IN EMILIA ROMAGNA, CALABRIA, LAZIO E MARCHE.
Di Redazione (del 26/08/2013 @ 07:40:00, in Italia, letto 873 volte)
Una scossa di terremoto di magnitudo 3.2 è stata registrata alle 3:43 in Emilia Romagna, nella provincia di Forlì-Cesena. Secondo i rilevamenti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 45,9 km di profondità ed epicentro in prossimità del comune di Mercato Saraceno. Non si hanno al momento segnalazioni di danni a persone o cose. Il terremoto è stato preceduto, alle 3:21, da una scossa di minore intensità, magnitudo 2.2, in prossimità di Cesena.

 

 

Tre scosse di terremoto sono state registrate nella notte al largo delle coste ovest della Calabria. Secondo i rilevamenti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), i sismi si sono verificati tra l'1:02 e le 3:40 con magnitudo comprese tra 2.2 e 2.6 ed epicentri oltre i 20 km dalla terra ferma. Non si registrano danni a persone o cose.

 

 

Ieri invece una scossa di terremoto di magnitudo 2.3 è stata registrata alle 5:41 nel Lazio, nella zona dei Castelli romani. Secondo i rilevamenti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 12,4 km di profondità ed epicentro in prossimità dei comuni di Colonna, Frascati, Grottaferrata, Marino, Monte Compatri, Monte Porzio Catone, Rocca di Papa, Rocca Priora e San Cesareo. Non si segnalano danni a persone o cose.

 

 

La scossa, ance se lieve, è stata avvertita anche dagli ultimi piani delle abitazioni a Cinecittà.

 

 

Stato di agitazione anche nelle Marche, sul Conero, ove alcuni giorni fà una scossa ha fatto staccare un lembo di montagna.

Gir: 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, dalla Citta' di Grottaglie