RARI NANTES, SI PARTE! NUOVO GIRONE E INCONTRO CON L’ASSESSORE MINERVINI
Di Redazione (del 14/10/2013 @ 06:35:17, in Sport, letto 873 volte)

La Rari Nantes Taranto conosce le sue avversarie. Dopo un colloquio telefonico tra il presidente del sodalizio pallanuotistico jonico Sandro Sabato e il vicepresidente nazionale della Fin (Federazione Italiana Nuoto) Francesco Postiglione, è emerso che la squadra tarantina è stata inserita nel girone 4 della prossima serie B.

Cinque siciliane, due campane, due pugliesi e una calabrese: questa la geografia del nuovo raggruppamento. A renderlo noto è un comunicato dell’ ufficio stampa della stessa Rari Nantes Taranto 1996. Il campionato inizierà sabato 11 gennaio 2014 e la Federazione deve ancora ultimare gli accoppiamenti, pertanto non è ancora noto il primo avversario della stagione della squadra tarantina. Queste, nel dettaglio, le squadre: Canottieri sette scogli Siracusa, Cesport Italia Napoli, Cus Messina, Cus Palermo, Cosenza nuoto, Polisportiva Pozzillo Aci Castello (Catania), Rari Nantes Arechi (Salerno), Rari Nantes Taranto 1996, Water club Catania, Waterpolo Bari.

In occasione del prossimo campionato, la Regione Puglia incontra la Rari Nantes Taranto. A Bari, il presidente Sandro Sabato è stato ricevuto dall’assessore regionale allo sport Guglielmo Minervini e dalla dirigente, dott.ssa Donno. Oggetto della riunione il momento vissuto dalla pallanuoto pugliese, che vanta due squadre nel campionato di serie B. Oltre a Taranto infatti anche la Waterpolo Bari parteciperà al prossimo torneo e, a tal proposito, all’incontro in Regione era presente anche il presidente del sodalizio barese Emanuele Merlini.

In base al nuovo regolamento regionale l’assessorato si è detto disponibile a contribuire in caso di grandi eventi sportivi tematici organizzati dalla Rari Nantes. L’intervento della Regione non può eccedere in una sponsorizzazione “ad hoc”, così come previsto dalla nuova normativa pugliese sullo sport.

 

 

 

Abbiamo notato un’attenzione reale dell’assessorato nei confronti della pallanuoto e della nostra realtà – ha commentato il presidente Sabato – sicuramente diamo atto che le nostre esigenze sono state ascoltate”. “Ovviamente la Regione deve rispettare i suoi regolamenti e deve fare i conti con i tagli che ormai stanno caratterizzando tutti gli enti, ma quantomeno siamo stati ascoltati.

Il nostro sarà un campionato dispendioso dal punto di vista economico –
puntualizza il numero uno del club di via Minniti – ci saranno ben cinque trasferte in Sicilia, ma come società abbiamo il dovere di onorare tutti gli impegni.

 

 

 

Stiamo ultimando la rosa e abbiamo trovato anche il nuovo allenatore della prima squadra – ha aggiunto il presidente Sabato. Per ora non posso sbilanciarmi, ma è un tecnico di grande esperienza ed ha un carattere vincente. Tra qualche giorno ci sarà l’annuncio ufficiale”.

“Ricordiamoci che affronteremo un campionato prestigioso come la serie B e il nostro obiettivo –
conclude il presidente della Rari Nantes – è quello di ben figurare sotto tutti i punti di vista, magari con l’aiuto di quelle realtà economiche che vorranno aiutarci in questa stimolante avventura”.


Gir: 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, dalla Citta' di Grottaglie