LETTERA APERTA, PETRARULO SCRIVE AL SINDACO SULLA NUOVA NOMINA ASSESSORILE:"E' LA COERENZA DOV'E?"
Di Redazione (del 28/10/2013 @ 15:07:13, in Lettere, letto 1676 volte)

Le vicende politiche che stanno interessando l'Amministrazione Alabrese nelle ultime settimane e la probabile nomina di un nuovo assessore sono alla base della dura lettera aperta scritta da Ciro Petrarulo, oggi coordinatore dell'Associazione UTOPIA, nel 2009 segretario politico dell'Italia dei Valori, uno dei partiti della coalizione elettorale "Grottaglie Oltre".
"Caro signor Sindaco, le scrivo questa lettera aperta da cittadino che ama la sua città, tempo fa le scrissi consigliandole di dimettersi per mantenere la sua dignità personale e politica integra e dimostrando che non era schiavo di interesse politici che poco avevano a che fare con l'interesse della città di cui lei è il primo cittadino.
Non mi aspettavo seguisse il mio consiglio, ma non mi aspettavo si piegasse ulteriormente ad una logica personale della politica.
Le ultime scelte fatte ,non solo vanno in una direzione completamente diversa da quella che accordi politici fatti in fase di alleaza pre-elettorale volevano dare, ma la stravolgono totalmente .
Da una giunta giovane e con 4 donne ,si è passati ad una giunta stagionata e con una sola donna ,lei si era impegnato di non assegnare deleghe assessorili a nessun vecchio assessore di precedenti giunte ,ma anche questo impegno è ora caduto ,ha oltretutto cambiato proprio coloro che avevano cominciato con il loro impegno a cambiare il modo di fare “amministrazione”, mettendo non solo voglia e impegno ma capacità e competenze chiare , in cambio cosa abbiamo ora nella sua giunta?

La sua ultima scelta è stata ritenuta ,mi creda, da molti cittadini incompresa ,perchè sostituire il capace e competente Lupo con il sig.Belsorriso è alquanto strana.
Una cosa aimè appare evidente ,la sua scarsa mancanza di personalità, è bastato far mancare la presenza di alcuni consiglieri in un consiglio comunale per indurla a temere di non arrivare a fine mandato!
Mi chiedo a cosa le servirà arrivarci in questo modo ,forse a essere ritenuto comunque il peggior sindaco che Grottaglie abbia avuto ? Quando aveva tutte le possibilità per essere ricordato diversamente!
La coerenza ha sempre contraddistinto le persone di un certo spessore, la dignità non dovrebbe avere prezzo, quindi spieghi per piacere alla cittadinanza le ragioni vere che hanno indotto lei sindaco a fare certe scelte.
Mi chiedo come possano quei consiglieri responsabili che comunque sono presenti nella sua maggioranza accettare queste scelte e come possano accettarle alcuni assessori che una dignità ce l'hanno!

Non ho rabbia ma delusione ,non ho rancore ma inquietudine per il futuro ,i giovani aspettano un cambio di metodo in politica , i meno giovani sono delusi , la crisi economica fa si che il tasso di povertà cresca di giorno in giorno ,ma così facendo lei ed il suo amministrare porta ulteriore sconforto!
Perdoni il mio dire ,ma sono abituato a dire e a dirlo a volto scoperto ciò che penso.
Lei ha goduto del mio appoggio politico ,appoggio che tornassi indietro non le ridarei, per me la politica come ben sa è altro.
Vorrei essere smentito da azioni che possano portare beneficio alla comunità grottagliese ,ma non credo ci sia la sufficiente competenza affinchè ciò accada , la sua maggioranza per una caratteristica sarà sicuramente ricordata, come la maggioranza dei transumanti.

Le auguro comunque buon lavoro, io aspetto con pazienza il 2016!

Vedrà quando il suo partito le chiederà di fare le primarie con qualche politico rampante che naturalmente le farà perdere, o peggio quando le chiederà di non candidarsi ,forse allora le torneranno in mente queste parole dette si ricordi ne con rabbia ne tanto meno con rassegnazione, il problema è che intanto Grottaglie muore."

Gir: 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, dalla Citta' di Grottaglie