RIVOLUZIONE NELLA QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE NEGLI APPALTI PUBBLICI
Di Redazione (del 05/12/2013 @ 06:54:13, in Economia, letto 898 volte)

Svolta nella qualificazione delle imprese partecipanti agli appalti pubblici. A seguito del Decreto del Presidente della Repubblica del 30 Ottobre c.a., che accoglie il ricorso straordinario proposto da AGI, è doveroso da parte dell’ANAEPA Confartigianato Edilizia portare a conoscenza che l'accoglimento del ricorso consente alle imprese generali o comunque alle imprese in possesso dei requisisti nella categoria prevalente di eseguire le lavorazioni rientranti nelle altre categorie, anche se non in possesso delle adeguate qualificazioni per le stesse, e senza l’obbligo di doverle subappaltare.” Lo afferma in un comunicato il Presidente ANAEPA Taranto, Stefano Argento.

 

 

 

D'ora in poi, insomma, - precisa Argento - l'aggiudicatario di un appalto pubblico qualificato nella categoria prevalente – cioè quella di importo più elevato fra le categorie di lavori che caratterizzano l'intervento – potrà eseguire direttamente tutte le lavorazioni di cui si compone l'appalto.”

 

 


Gir: 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, dalla Citta' di Grottaglie