PALLANUOTO. RARI NANTES TARANTO: IMPEGNO DA SERIE B
Di Redazione (del 06/12/2013 @ 05:31:37, in Sport, letto 848 volte)

Intensi giorni di lavoro per la Rari Nantes Taranto. La squadra si allena agli ordini di coach Dusan Vidovic in vista del campionato di serie B che aprirà i battenti il prossimo 11 gennaio. La formazione tarantina, che esordirà in trasferta contro Cesport Italia Napoli, sta assimilando giorno dopo giorno il “credo pallanuotistico” del tecnico serbo.

Con le sedute settimanali in riva allo Jonio e quelle del weekend a Bari, la compagine si sta consolidando nell’intesa tecnica e tattica. Non si registrano particolari infortuni in casa RNTA, i giocatori stanno seguendo con grande attenzione le indicazioni dello staff tecnico durante il lavoro di potenziamento, tecnica, esecuzione di situazioni di gioco e dettami tattici. Vidovic sta puntando l’attenzione sulle potenzialità della squadra messa a disposizione dal presidente Sandro Sabato, formando una compagine che possa seguire la sua filosofia di gioco e che possa assumere una propria identità, fondamentale ad affrontare un torneo difficile come quello di serie B.

 

 



UNDER 15. IL DERBY VA AI “CUGINI”
. Il primo derby di stagione per la formazione Under 15 della Rari Nantes Taranto va alla Mediterraneo Sport. I ragazzi di coach Renato Semeraro comunque escono a testa alta dalla vasca tarantina. Il risultato finale di 17-4 per la Mediterraneo non ha scalfito l’umore nello spogliatoio della Rari Nantes. Questi i parziali del match (la Mediterraneo ha giocato in casa): 4-1, 6-1, 2-2, 5-0. In rete per la Rari Nantes Cosimo Carabotto, che si è messo in luce mettendo a segno una una tripletta, e Raffaele Cazzato con un sigillo personale.

COACH SEMERARO: “LORO PIU’ FORTI, NOI PIU’ CUORE”. “Abbiamo visto i nostri limiti, è stata evidenziata la nostra poca esperienza rispetto all’avversario – questo il commento dell’allenatore della Under 15 della RNTA Renato Semeraro – “Nella nostra squadra sono aggregati anche ragazzi della Imperio Fasano, ma purtroppo sono con noi soltanto in partita mentre in settimana si allenano nel brindisino. Questa mancanza di lavoro collettivo a volte emerge in maniera evidente. Detto questo, devo ammettere che la Mediterraneo è stata più forte fisicamente, hanno dimostrato una preparazione migliore della nostra. La mia squadra purtroppo deve fare i conti con gli allenamenti itineranti tra Taranto e San Giorgio e in spazi acqua ristretti, con una possibilità limitata di provare situazioni di gioco e schemi. Ovviamente questa difficoltà oggettiva non deve rappresentare un alibi, devo ammettere che sono molto soddisfatto per alcune trame di gioco viste durante la partita.

La Rari Nantes ha altre armi e le faremo vedere, il cuore dei miei ragazzi è indiscutibile, in determinate situazioni hanno messo in pratica in maniera egregia le mie indicazioni. Guardano il roster della Mediterraneo ho notato che sono scesi in vasca tanti ragazzi classe “99 e qualche 2000. La Rari Nantes ha in organico solo tre giocatori “99 e tutto il resto è nato nel 2000, a conti fatti abbiamo ancora un anno per riconquistare il derby.”. Nessun dramma dunque in casa Rari Nantes. Il campionato per gli Under 15 riprenderà domenica 15 dicembre alle 17.00. Sfida casalinga nell’impianto Mediterraneo Sport di Taranto contro CS Brindisi.

 

 


PROGETTO “BUONAZIONE RARI NANTES”: CONTINUA LA RACCOLTA. La Rari Nantes Taranto 1996 comunica che continua l’iniziativa “BuonAzione RNTA96”, con la quale è possibile avvicinarsi al mondo della pallanuoto e contribuire alla solidarietà. Si possono sottoscrivere le “BuoneAzioni” rivolgendosi al club di via Minniti, ricordando che il 5% di ogni quota verrà devoluta in beneficenza. In questa fase preparatoria alla nuova stagione sportiva, la società sottolinea l’impegno profuso da dirigenti, atleti, tecnici, famiglie e ringrazia i primi “BuonAzionisti” che hanno già sottoscritto il loro impegno con la Rari Nantes.

Per qualsiasi informazione contattare la società allo 099.7323378 oppure collegarsi al sito www.rarinantestaranto.it


Gir: 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, dalla Citta' di Grottaglie