PIUí SERVIZI ALLE POPOLAZIONI RURALI DAL GAL COLLINE JONICHE
Di Redazione (del 08/12/2013 @ 06:23:50, in Territorio, letto 759 volte)

Risorse sempre più limitate per le casse comunali ma, soprattutto le fasce deboli della popolazione, che proprio di questi tempi hanno maggiori necessità. Come fare? Una risposta ai bisogni legati alla vivibilità - con particolare riferimento alle aree rurali – è arrivata nei terrritori del GAL Colline Joniche attraverso il bando della Misura 321, dedicata ai “Servizi essenziali per l’economia e le popolazioni rurali” mirato a contrastare l’abbandono del territorio e l’invecchiamento della popolazione, anche in collaborazione con i Comuni, le ASL ed i Piani di Zona.

Il risultato è nella progettualità presentata da San Giorgio Jonico e da Grottaglie che, in questi giorni, ha ricevuto l’ok ai finanziamenti per numerosi progetti in cui i proponenti sono proprio i Comuni.

 

 

L’intervento del GAL Colline Joniche copre anche l’aspetto sociale coinvolgendo il terzo settore per il miglioramento della qualità della vita – commenta il vice presidente Francesco Donatelli - . Essendo beneficiari proprio i Comuni, si tratta di risorse indispensabili a fronte delle ristrettezze di fondi nazionali e delle limitazioni imposte dal patto di stabilità. Quindi, dal GAL, arriva un aiuto alle amministrazioni comunali per realizzare ciò che altrimenti non avrebbero potuto fare”.

SAN GIORGIO JONICO – Hanno avuto il via libera tre progetti. Il primo è il “Museo dei mestieri in bicicletta” che utilizzerà i locali del Palazzo Imperio per una mostra permanente (80.000 euro finanziamento GAL, 10.000 del Comune). Il secondo è il “Colline Jo…giche” per attività di inclusione sociale come yoga e agriterapia da svolgere all’aperto in luoghi come il Parco delle Tagghiate al chiuso nel centro polivalente per anziani (85.000 euro GAL, 6.000 Comune). Il terzo è il “Taxi Sociale” per un servizio di trasporto per le fasce deboli della popolazione (quasi 72.000 euro GAL e 4.000 Comune).

 

 

 

GROTTAGLIE – Sono stati ammessi a finanziamento quattro progetti ad iniziare dalla costituzione di una mappa delle Comunità e di un archivio audiovisivo della memoria (80.000 euro GAL, 10.000 Comune). Altro settore è quello delle attività di orticoltura e floricoltura per diversamente abili (GAL 80.000 euro, 6.000 Comune).

Ok anche per i laboratori didattici, ceramici, alimentari e ambientali (GAL 80.000 euro, 6.000 Comune) e per il servizio di trasporto ecosostenibile nel Parco delle gravine e masserie didattiche (GAL 72.000 euro, 4.000 Comune).


Gir: 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, dalla Citta' di Grottaglie