GRAN FINALE DELLA PRIMA MOSTRA DEL CADEAU NATALIZIO A GROTTAGLIE
Di Redazione (del 15/12/2013 @ 07:10:37, in Cronache, letto 1029 volte)



Si è conclusa il 13 dicembre la prima edizione della mostra “Cadeau Natalizi”. Un evento che ha visto sette donne grottagliesi esporre per tre settimane le proprie opere di artigianato artistico nella magnifica cornice di Palazzo De Felice a Grottaglie.

La mostra ha riscosso un grande successo di pubblico, attratto dall'originalità, dall'eleganza e dalla creatività che si respirava visionando i manufatti di Grazia Annicchiarico, Annalisa Annicchiarico, Maria Galeone, Imma Galeone, Annamaria Gerlone, Carmela Montella e Gilda Savino. Opere che, nonostante peculiarità totalmente differenti, sono state accomunate dall'entusiasmo delle loro realizzatrici.

 

 

 

Per noi – hanno dichiarato le promotrici della prima edizione dell'evento – è stato un percorso molto piacevole, perché ricco di emozioni e soddisfazioni. Ciò, ci ha dato gioia e carica. In queste tre settimane, ci siamo coccolate con dolcetti e bevande, ma soprattutto ci siamo raccontate, ritrovate e accorte di essere sempre più unite in una squadra già pronta a creare nuove opere e nuovi eventi.

Quella che si conclude oggi (il 13 dicembre per chi legge, ndr), è solo la prima delle numerose edizioni di questo evento, che vorremmo avvicinasse a noi la creatività di altre donne”. Ed è per questo che le artiste, mettendosi in gioco, hanno voluto creare un premio che decretasse fra le sette, l'opera più creativa
.

 

 

 

La giuria - composta dall'assessore alla Cultura del Comune di Grottaglie Maria Pia Ettorre, dal funzionario del settore Cultura del Comune di Grottaglie Daniela De Vincentis, dalla psicologa Anna Annicchiarico, dalla giornalista Anna Rita Palmisani e presieduta dal sindaco della città delle ceramiche Ciro Alabrese – dopo un'attenta osservazione dei manufatti in esposizione, ha deciso di premiare l'opera “Il nido” di Grazia Annicchiarico “Per aver dato anima ad una materiale inerte come la pietra, attraverso il trattamento pittorico tridimensionale e per l'originalità interpretativa”.

E proprio il sindaco Alabrese, dopo aver letto le motivazioni della decisione presa all'unanimità dalla giuria, ha annunciato che le opere e i manufatti delle sette artiste, troveranno spazio all'interno del Castello Episcopio di Grottaglie per affiancare i pezzi del Museo della Ceramica perché, come ha dichiarato il sindaco Alabrese, “la ceramica è sì la prerogativa artigianale della città, ma le artiste qui presenti, per noi tutte vincitrici, hanno dimostrato che le peculiarità artistiche grottagliesi sono molteplici”.


Gir: 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, dalla Citta' di Grottaglie