“L’ARTE PER UN SORRISO”, A “L’ACCHIATURA” L’AMORE SI FA EMOZIONE E COLORE
Di Carlo Caprino (del 25/12/2013 @ 07:03:40, in Cultura, letto 1947 volte)

Difficile raccontare la personale di pittura di Oronzo D’Amuri esposta in questi giorni alla galleria comunale “L’Acchiatura” di Grottaglie. Difficile non perché le opere esposte non forniscano stimoli e sensazioni, ma per l’esatto contrario. Che si tratti di paesaggi o nature morte, immagini di   città o scorci naturali, quadri astratti o delicatamente figurativi, ogni opera cattura lo spettatore, lo ferma lo travolge con i suoi colori e lo trasporta in un altro “qui ed ora” onirico e intrigante.

 

 

Non bastassero i colori ricchi, le vernici opulente, i tratti cangianti ad emozionare, si aggiunge il tema della mostra, discreto ma evidente in ogni quadro: la memoria di Adriana, moglie dell’artista prematuramente scomparsa. A lei i quadri sono dedicati; è lei la musa ispiratrice, qualche che sia il soggetto ritratto; per lei ogni tela vive, si mostra e si esprime, come un lascito che riecheggia di una passione e di una emozione che – dopo decenni – neppure la dipartita terrena potrà spezzare.

 

 

Difficile ridurre tutto ciò in poche, fredde e distaccate parole, si rischia la piaggeria o il cinismo, l’esaltazione facile o lo stupore verbale fine a sé stesso. Meglio, molto meglio consigliarne la visita. Una visita lenta, dolce, paziente, che abbia il tempo necessario per fermarsi davanti ad ogni quadro, immergersi nei suoi colori: rossi accesi, gialli splendenti, verdi folgoranti e tenui azzurri che si compongono armonici in un tutt’uno armonico e mai stucchevole.


La mostra è aperta sino al 6 gennaio con ingresso libero ogni giorno dalle ore 10,00 alle ore 12,00 e dalle 17,30 alle 21,00 presso la galleria comunale de “L’Acchiatura” in via Vittorio Emanuele II nei pressi del monastero di Santa Chiara, nel centro storico di Grottaglie.

 


Gir: 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, dalla Citta' di Grottaglie