SAN CIRO 2014 - LA GRANDE FESTA, LE REGOLE PER LA PIRA IN ONORE DEL PATRONO
Di Redazione (del 12/01/2014 @ 19:40:08, in Tradizioni, letto 1742 volte)

Riposti oramai in cantina presepi ed alberi di Natale, l’attenzione e la devozione dei grottagliesi è oramai rivolta quasi esclusivamente ai festeggiamenti in onore di San Ciro, compatrono della città. Nell’ampio spiazzo di terreno in zona “Capone”, dove da qualche anno viene realizzata la tradizionale “foc’ra”, sono già cominciate le attività di raccolta e selezione del materiale necessario alla realizzazione della pira.

Come negli anni scorsi, il comitato organizzatori ed i “maestri” che provvederanno a costruire la “foc’ra” chiedono a tutti i cittadini di rispettare alcune semplici regole di educazione e di buon senso.

 

 

A ricordarle a tutti sono i cartelli già affissi all’ingresso della zona dove viene raccolta la legna e dove poi verrà allestita la pira. Innanzi tutto viene richiesto a tutti coloro che intendono contribuire consegnando legna o altro materiale di rispettare gli orari di raccolta (dalle 7,00 alle 16,30), in maniera da consentire al personale presente di poter selezionare e gestire al meglio il materiale consegnato. Al di fuori degli orari previsti, è fatto divieto di scaricare materiale e soprattutto di scaricarlo all’esterno della zona di raccolta quando il cancello di accesso è chiuso.

 

 

Anche a proposito del materiale da consegnare vengono specificate alcune richieste, frutto delle esperienze degli anni passati: viene ricordato a tutti che la zona della pira è un luogo dove si svolge una manifestazione sacra e popolare e non una discarica dove liberarsi di materiale inutile o ingombrante. Vietato quindi scaricare materiali tossici, pericoloso o inutili ai fini della costruzione della “foc’ra”.




Queste disposizioni potranno apparire quasi esagerate ai veri fedeli o alle persone di buon senso, ma – come detto – negli anni passati molte persone hanno mascherato con la devozione il loro egoista interesse nel liberarsi di oggetti inutili che forse occupavano spazio a casa, ingombrando lo spazio di lavoro dove la “foc’ra” viene realizzata e rendendo poi difficile e oneroso il loro successivo smaltimento.


Gir: 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, dalla Citta' di Grottaglie