“MENO CARTE PIÙ SICUREZZA”, I VIGILI DEL FUOCO DI TARANTO ALLERTANO IMPRESE E CITTADINI
Di Redazione (del 16/02/2014 @ 05:33:36, in Taranto, letto 857 volte)

Meno carte più sicurezza” era il titolo che il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco ha utilizzato a suo tempo su un opuscolo per informare cittadini ed imprese sulle procedure di semplificazione per quanto riguarda gli adempimenti di “Prevenzione incendi” poste in essere ad Ottobre del 2011.

A distanza di più di due anni dalla emanazione del D.P.R. n.151 - Regolamento recante la semplificazione della disciplina dei procedimenti relativi alla prevenzione degli incendi, il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Taranto ha ritenuto opportuno ricordare alcuni passaggi del DPR riguardo alla omessa o tardiva presentazione della richiesta di rinnovo periodico di conformità antincendio, in quanto tale ritardo purtroppo prevede delle sanzioni penali.

Infatti, da un monitoraggio effettuato dal Comando dei VVF, sull’applicazione del nuovo regolamento, sono state riscontrate specificamente due situazioni la cui condotta omissiva da parte del titolare ha determinato un reato penale: la prima riguarda i titolari di attività soggette ai controlli dei VVF, il cui elenco è riportato nell’allegato I al DPR 151/11 (ad esempio autorimesse, centrali termiche, depositi di GPL, scuole, ecc…) che non hanno provveduto a presentare la Segnalazione Certificata di Inizio Attività, meglio conosciuta con l’acronimo SCIA; la seconda invece riguarda i casi in cui il titolare di un’attività in esercizio, soggetta ai controlli di prevenzione incendi ed in possesso di Certificato di Prevenzione Incendi, non ha richiesto in tempo utile l’attestazione di rinnovo periodico di conformità antincendio.

Tali condizioni determinano inosservanze che costituiscono, come già detto, violazioni penali, precisamente dell’art.20 del D.Lgs 139 del 2006, che prevede l’arresto sino ad un anno ovvero l’ammenda da 258 euro a 2,582 euro.

 

 

 

Il Comandante dei Vigili del Fuoco ha da poco inviato una nota a tutti i portatori di interesse: Ordini e Collegi di professionisti, Associazioni, Federazioni, ecc. con l’intento di sensibilizzare, ciascuno per quanto di competenza, al fine di diffondere la conoscenza che porti a regolarizzare le attività nei confronti degli obblighi previsti dalle norme fin qui citate e di porre la massima attenzione alla data di scadenza di autorizzazioni per non incorrere in sanzioni.

Il Comando dei Vigili del Fuoco, inoltre, comunica che gli interessati, da oggi, possono verificare anche on-line, attraverso il sito istituzionale dei Vigili del Fuoco che è il seguente: WWW.vigilfuoco.it, lo stato dei procedimenti di prevenzione incendi inserendo un codice PIN, da richiedere al Comando Provinciale, ed il relativo Numero di Pratica. Sullo stesso sito è possibile conoscere ulteriori informazioni sull’argomento.

 

 

 

Per ogni eventuale chiarimento il personale addetto dell’Ufficio di Prevenzione Incendi del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco rimane disponibile al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 12 escludendo il mercoledì che segue invece l’orario dalle 14,30 alle 17,30.



(Si ringrazia Marco Amatimaggio per la gentile collaborazione)


Gir: 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, dalla Citta' di Grottaglie