AMICI DI BEPPE GRILLO SAN MARZANO: “DEBITO BRUNO: CHI PAGHERA’?”
Di Redazione (del 01/03/2014 @ 06:31:47, in Taranto, letto 1069 volte)

A partire dal 1977 fino al 2001 nel Comune di San Marzano di San Giuseppe è stato perpetrato un esproprio di circa 28.000 mq di terreno da parte del Comune di San Marzano stesso, ai danni della signora Maria BRUNO. Questo è scaturito dalla sentenza n° 187/11 del 17/11/2011 del Tribunale di Taranto, sezione distaccata di Grottaglie e discussa il 27 febbraio, durante un consiglio comunale monotematico. "Ricostruisce l'episodio un comunicato del Meet Up “Amici di Beppe Grillo San Marzano di San Giuseppe” che afferma: "Tale sentenza condanna il comune di San Marzano al pagamento dei terreni, gravati da adeguamento ISTAT maturato negli anni e da interessi, di circa 2.500.000,00 euro!!!

Ma cosa è successo e come si è potuto arrivare a tanto? Come Meet Up “Amici di Beppe Grillo” San Marzano di San Giuseppe vogliamo capire il perché si sia arrivati a tale situazione e il perché le amministrazioni succedutesi dal 2000, guarda caso SEMPRE lo stesso personaggio politico alla guida del paese, ad oggi non abbiano fatto nulla per evitare una simile catastrofe economica
.

 

 

 

Non stiamo a ribadire tutti i passaggi verificatisi dal 2000 (anno dell’esposto presentato dalla signora BRUNO) ad oggi – prosegue il comunicato del Meet Up Amici di Beppe Grillo San Marzano di San Giuseppe; ci soffermiamo ad alcuni quesiti scaturiti al termine del consiglio comunale di ieri e cioè:
• come può una persona come il Sindaco di un comune asserire che “è meglio che non abbiamo presentato nessuna difesa legale, altrimenti, visto che di solito i giudici danno ragione alla parte lesa, il debito si sarebbe quintuplicato!!!???”
• come può un amministratore avere l’arroganza di presentarsi di fronte ad una platea formata da più di 100 cittadini ed asserire il falso dicendo che “è in corso una transazione con la controparte per trovare un accordo...”.

Noi del Meet Up Amici di Beppe Grillo San Marzano le rispondiamo Sindaco dicendole che se il comune avesse trovato un accordo nel lontano 2000 pagando GIUSTAMENTE per dei territori tolti in maniera impropria ad una cittadina, sicuramente la somma che si è moltiplicata x 7 (circa 400.000,00 euro) ora non ce la troveremmo sulle “nostre spalle”
.

 

 

 

Inoltre – afferma ancora il comunicato del Meet Up Amici di Beppe Grillo San Marzano di San Giuseppe - non dire la verità e cioè che l’avvocato Messinese, legale della Signora BRUNO ha depositato un atto di pignoramento in data 9 gennaio 2014 presso la BCC di San Marzano, dove il comune è creditore in virtù di rapporto di tesoreria e farsi passare per “salvatore della patria” dicendo che sta cercando faticosi accordi con la stessa, beh, Sindaco, la campagna elettorale è terminata da un pezzo.

A questo punto ci viene in mente una frase detta ieri da un rappresentante dell’opposizione e “sposata” dal Sindaco: “è venuta meno una parola tra gentiluomini”; è vero: questa PAROLA, signor Sindaco, a Lei le è sempre mancata. La mantenga ora: SI DIMETTA. Ci domandiamo, infine, CHI DOVRA’ PAGARE PER QUESTE MANCANZE AMMINISTRATIVE?

Chi ha realmente sbagliato si “prodighi” -
conclude il comunicato - e paghi di tasca sua. Noi i colpevoli li conosciamo bene. Speriamo che questa volta questo “PATTO TRA GENTILUOMINI” vada finalmente a segno e che il Sindaco si dimostri un “Gentiluomo” e dia subito le DIMISSIONI.”


Gir: 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, dalla Citta' di Grottaglie