"IL SERVIZIO IDRICO è UN SERVIZIO PUBBLICO. L'ACQUEDETTO PUGLIESE RESTI UN SOGGETTO PUBBLICO"
Di Redazione (del 07/03/2014 @ 08:49:00, in Puglia, letto 750 volte)
“La mia amministrazione ha orgogliosamente difeso la natura pubblica della proprietà dell’Acquedotto pugliese." E' quanto dichiara il governatore della Regione Puglia Nichi Vendola.
"Il servizio idrico per noi è un servizio pubblico e l’Aqp deve mantenere la sua natura di soggetto con proprietà pubblica. Ricordo che con uno slancio di coraggio istituzionale abbiamo anche cercato di far ritornare la società Aqp alla sua natura originaria di ente pubblico, registrando purtroppo una sentenza sfavorevole della Corte Costituzionale. Non intendo recedere di un millimetro da questa posizione.
Apprezzo gli articoli di stampa che riportano all’ordine del giorno il tema della durata della concessione del servizio idrico integrato così come auspico che tutti i parlamentari pugliesi si impegnino con proposte legislative a garantire la continuità, anche oltre il 2018, della concessione del servizio. Meglio ancora sarebbe se tutte le forze parlamentari del centrosinistra, superando pulsioni privatizzatrici che pure sono emerse, traducessero in una legge nazionale quello che la Regione Puglia ha tentato di fare con le sue limitate competenze legislative”.

Gir: 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, dalla Citta' di Grottaglie