Lu lauro
Di Staff (del 13/06/2007 @ 15:54:47, in Tradizioni, letto 12402 volte)
Lu lauroLa leggenda racconta che il Lauro è un piccolo folletto, una specie di gnomo ma bello snello e veloce, con in testa un cappelletto rosso e il viso vispo e maligno.

 

Il Lauro si materializza di notte nelle case grottagliesi che egli prende di mira.
Si racconta infatti che il Lauro salta da una stanza all'altra della casa riempiendo di dispetti gli inquilini.

 

Diverse testimonianze storiche raccontano che il lauro viene di notte, mentre si dorme. Si poggia sullo stomaco e ti constringe a divincolarti per cercare di respirare.

A volte lo si ritrovava nelle antiche stalle dove c'erano i cavalli, egli per dispetto intrecciava in modo impressionante le criniere.
A tale malefizio erano soggette anche le dolci pulzelle con i loro lunghi capelli neri.

Una volta fatte le treccie: esse erano impossibilitate da qualsiasi scioglimento.

L'unico rimedio era tagliarle.

Si racconta che il lauro abbia un berretto rosso e che se il malcapitato, soggetto alle sue angherie, riesce a toglierlo, diventa ricco.

La leggenda del lauro, molto sviluppato con tantissime testimonianze storiche nel dopoguerra, sta via via scomparendo.

Eppure ci sono testimonianze di chi ancora oggi, in piena notte, vede il lauro.

Da queste leggenda sono nate diverse frasi di uso comune nel dialetto grottagliese.

Molte volte quando qualcuno ha avuto paura per un avvenimento repentino o per una situazione di sorpresa si usa esclamare
"E ce visto lu lauro?

Come a voler dire: "Hai avuto paura come se tu avessi visto il lauro".

Altri casi di uso del lauro nel dialetto grottagliese si hanno quando le dolci pulzelle, ragazze appena maggiorenni, vivono i primi amori. Per giustificare le bugie dette ai genitori per vivere l'amore usano utilizzare la leggenda del lauro.

 

"Ue Mà, addiu fattu tardi piccè addiu visto pi strada lu lauro e mi so pigghiata paura".


In realtà ha fatto tardi perche amoreggiava con il suo "Ciro".


Gir: 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, dalla Citta' di Grottaglie