"CHEF GIR": I CANESTRELLI DI ANGELO MOTOLESE. AL VIA LA RUBRICA ENOGASTRONOMICA DI GROTTAGLIEINRETE
Di Redazione (del 14/11/2010 @ 09:13:42, in Chef Gir, letto 2848 volte)

Parte questa domenica di metà novembre "Chef Gir", la nuova rubrica ideata da Grottagliei in rete: uno spazio all'interno del nostro magazine dedicato ai sapori enogastronomici dove lo "Chef" sei proprio tu che ci leggi. Iniziamo dal "dolce": la prima ricetta pervenuta in redazione infatti sono i: CANESTRELLI.

 

Ormai l’estate è finita, arriva l’autunno, quasi sempre si cambia l’alimentazione e i modi di cucinare delle famiglie. Si dimenticano le insalate di riso e le paste fredde, la sera è raro trovarsi in tavola friselle e pomodori “ciliegino” profumati; ormai si cominciano ad assaporare zuppe, minestre calde, verdure stufate o meglio dire “ssidute”, ma anche l’ora del gelato, sta cambiando con quella del the’ o di una bella cioccolata calda, magari gustando dei golosi biscotti, fatti naturalmente da voi per le vostre ore liete, anche per il caffè dopo pranzo.

 



Stanchi di vedere al supermarket qualcosa che non avete idea come fare a casa? Cominciate a prendere nota degli ingredienti necessari per la preparazione di questi deliziosi “Canestrelli”.

 

 

Ricetta per: I Canestrelli

 

Ingredienti:
300g burro
n.8 tuorli d’uovo sodo
300g farina “00”
150g fecola di patate
150g zucchero a velo
Buccia di limone grattata

 

Difficoltà: Media

 

Preprazione e procedimento:
Impastate il burro morbido con i tuorli d’uovo sodi e la buccia grattata di limone, dopo aggiungere la farina e gli altri ingredienti setacciati. Lasciate raffreddare l’impasto in frigo e appena è lavorabile con un velo di farina sul tavolo stendetelo spesso circa 1cm, e fate le vostre forme preferite (solitamente fiorellino, facendo il buco al centro), la cottura è circa 12 minuti a 165° - 170°C.

 



Consigli di Angelo Motolese "Chef gir" di questa ricetta:
Potete utilizzare anche la buccia del mandarino, dell’arancia, oppure un aroma che vi piace, una spezia che desiderate, tipo la cannella in polvere, l’importante è non oltrepassare il limite di dosaggio circa 10g.
Altro suggerimento importante è l’utilizzo della fecola, si aggiunge perché rende il prodotto più friabile in questo caso, come anche il tuorlo sodo. Il burro morbido detto anche pomata è un burro fatto ammorbidire lasciandolo a temperatura ambiente per un po’ di tempo finché diventa tipo la consistenza di una pomata. Questo biscotto va solitamente spolverizzato di zucchero a velo.

"Chef Gir: il piatto è servito"

 

Chef Gir

 

Sei abile tra i fornelli? Ti destreggi bene tra padelle e GIRarrosti? Per te la cottura al vapore o quella al forno elettrico non hanno misteri? Ti piace preparare piatti nuovi e deliziosi per i tuoi cari? Allora… prepara il tuo piatto… scatta una o più foto… scrivi la ricetta in un file di word (scarica da qui il file con i campi da compilare)… e spediscila a info@grottaglieinrete.it .

La tua ricetta verrà pubblicata su "Chef Gir" la nuova rubrica di Grottaglieinrete!

Condividi con tutti i lettori di Gir la tua creatività in cucina!

Chef Gir: il piatto è servito!


Gir: 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, dalla Citta' di Grottaglie