FORNARO: “SUL RANDAGISMO IL COMUNE DI GROTTAGLIE E’ ASSENTE”
Di Redazione (del 10/12/2013 @ 06:40:54, in Segnalazioni, letto 1279 volte)

Branchi di cani in aumento, che si aggirano nel territorio Grottagliese, Un problema che sembra lontano dall’ essere risolto e che è oggetto non solo di polemiche ma di problemi reali ai malcapitati.” E’ quanto afferma il una email il sig. Oronzo Fornaro, che riporta all’attenzione di   tutti un problema che da tempo a Grottaglie è in cerca di una situazione condivisa.

L'esperienza – scrive il sig. Oronzo Fornaro - l’ho vissuta io che ho la fortuna di poterla raccontare. Ore 10:30 circa, viale degli ulivi all’altezza della pineta Frantella (nei pressi anche di un canile presumo privato) con un giornata soleggiata come quella di oggi (domenica 8 dicembre 2013, NdR) mi apprestavo a fare una passeggiata a piedi , quando mi si sono presentati davanti 4 o 5 cani .

Momenti di panico, non sai cosa fare. Ti fermi e speri che i cani cambino strada. Ma quale? Ti vengono incontro tutti assieme e ti accerchiano con la bava alla bocca. Cosa fare?

 

 

 

Fortunatamente – scrive ancora il sig. Oronzo Fornaro - ho un fisico da cavallo e comunque un morso da randagio tipo maremmano mi è arrivato, lasciandomi sulla mia gamba sinistra i suoi denti, e nel correre inciampando su una pietra ho rotto l’altra gamba oltre alla schiena.

Dopo essere stato morso, la gamba mi sanguinava sia per il morso che per la caduta; recatomi al pronto soccorso ho appreso che giornalmente vi sono casi di morsi da randagi, e , fortunatamente i danni credo che si limitano al morso (pregherei qualcuno della redazione di raccogliere questi dati presenti al pronto soccorso)
.

 

 

 

Mi rivolgo ai vari responsabili dell’ amministrazione comunale di Grottaglie , conclude il sig. Oronzo Fornaro - premesso che non scrivo per fare polemiche ma per segnalare i problemi di una comunità civile come quella di Grottaglie, non aspettiamo “Striscia la notizia” per alzare il sedere dalle poltrone, siate più intelligenti preveniamoli , prima che gli stessi si ingigantiscano a dismisura per non controllarli.”


Gir: 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, dalla Citta' di Grottaglie